La magica notte di San Lorenzo illuminata dalle lanterne: al Laghetto Eva centinaia di persone affidano i loro desideri alle lanterne e all'acqua del Baganza

Berceto, le lanterne dei monaci zen illuminano la vallata

Ca' Bianca

La magica notte di San Lorenzo illuminata dalle lanterne: al Laghetto Eva centinaia di persone affidano i loro desideri alle lanterne e all’acqua del Baganza

BERCETO | Mille pensieri affidati all’acqua del Baganza: ieri sera al Laghetto Eva di Berceto si è tenuta la tradizionale Notte delle Lanterne, organizzata dal Monastero di Pagazzano e dall’Amministrazione Comunale. I partecipanti hanno scritto sulle lanterne, in carta biodegradabile, pensieri, aspirazioni e desideri e poi le hanno appoggiate sull’acqua, dove la corrente del Baganza si prepara a scendere a valle. “Una partenza simbolica – spiegano i monaci Zen – verso un futuro di realizzazione affidando un messaggio di pace alle acque come speranze per un futuro più consapevole e sostenibile“. 

Secondo un’antica credenza orientale, infatti, il 10  agosto il sole si sposa con la luna, dove il primo rappresenta il fuoco delle lanterne e la seconda l’acqua. Da questa credenza nascono i riti dei falò e della rugiada presenti nella tradizione popolare. Prima del lancio delle lanterne il sindaco Luigi Lucchi ha ringraziato tutti i presenti e gli organizzatori e ricordato che all’evento hanno partecipato, collaborando nel servizio di cucina, anche i migranti ospitati in Paese grazie al Progetto Sprar. Il Maestro Tetsugen Serra, prima dell’accensione delle lanterne, ha guidato i presenti ad alcuni minuti di meditazione e silenzio. 

© riproduzione riservata

FRANCESCO GABBANI si racconta: “Da Amen a Magellano? Sono sempre rimasto me stesso” | INTERVISTA

ARA
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy