Berceto, ripreso dalle telecamere mentre getta rifiuti: multa di 600€

La targa dell’auto è stata ripresa dalle telecamere, ora scatta la multa; il Sindaco Lucchi: “La comunità di Berceto non tollera più i maleducati”

BERCETO | Luigi Lucchi, Sindaco di Berceto, lo aveva annunciato lo scorso settembre. “Installeremo delle telecamere per riuscire a fermare chi abbandona rifiuti lungo la strada”, e così è stato. Durante il weekend, un auto si è accostata alla strada, il conducente è sceso e ha lasciato un sacchetto dell’immondizia sul ciglio della strada. Grazie alle telecamere è stato individuato e, successivamente, multato.

A chi fa il furbo, non sempre gli va bene“. Il primo cittadino bercetese ha commentato così la prima multa inflitta grazie al lavoro delle telecamere predisposte a scopo preventivo. E rincara la dose: “la comunità di Berceto non tollera più i maleducati“. Una battaglia serrata, quella di Lucchi, contro le persone che deturpano l’ambiente e il territorio montano. “Chi ha abbandonato questi rifiuti è stato ripreso ed è stata identificata la targa. Con la foto, il nuovo vigile di Berceto può multarlo e sono 600 euro. Se li merita tutti e forse sono anche pochi“, spiega in una nota il Sindaco.

La “guerra” ai rifiuti del Sindaco: raccolta differenziata e premi ai cittadini virtuosi

Sulla raccolta differenziata il Comune amministrato da Lucchi ha investito tanto in questi anni, risultando uno dei più virtuosi dell’intera Provincia. I dati forniti dalla Regione Emilia-Romagna sono chiari: con il 65% di differenziata, Berceto è il Comune più riciclone dell’Appennino parmense. Solo Fornovo ha fatto un po’ meglio (68%), ma siamo tra pianura e collina. Un risultato, tuttavia, che non accontenta il primo cittadino: “Per il momento siamo stati bravi – ha dichiarato il Sindaco a settembre -, ma dobbiamo prendere ad esempio chi raggiunge l’89%”.

Tuttavia, Luigi Lucchi, per incentivare il virtuosisimo dei propri concittadini, ha deciso di premiarli. “Mi congratuolo con i miei cittadini. Per questo siete pregati di passare in Municipio a ritirare la compostiera che avete vinto attraverso un sorteggio tra le persone iscritte che svolgono il compostaggio domestico, usufruendo dello sconto sulla TARI del 15%. Questo vale anche per la borsetta di tela per fare la spesa. Come Sindaco, volendo contribuire a mantenere e migliorare l’ambiente in cui viviamo anche per le nuove generazioni (vostri figli e nipoti), sento il desiderio di ringraziarvi e considerarvi per quello che siete: cittadini diligenti“.

© riproduzione riservata