I bimbi di Busseto sono i più bravi d'Italia: la 5ªC vince il concorso "ParlaWiki"

Bimbi di Busseto: i più bravi d’Italia; la 5ªC vince il concorso “ParlaWiki”

Nei panni di Lino” vince il Concorso indetto dalla Camera dei deputati e dal Ministero dell’Istruzione; il video ParlaWiki della 5ªC è il più votato d’Italia

BUSSETO – I bimbi di Busseto superano tutti. “Nei panni di Lino” vince il concorso “ParlaWiki“, indetto dalla Camera dei deputati e dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Il concorso prevedeva la realizzazione di un elaborato originale, che andasse ad arricchire il ParlaWiki, il vocabolario dei termini della democrazia.

L’amministrazione – commenta l’assessore Elisa Guareschiè orgogliosa degli alunni della 5ªC e di coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo video di grande valore. I nostri giovani cittadini hanno dimostrato di avere compreso che la partecipazione alla vita pubblica è un diritto che deve essere di tutti e un dovere di chi vuole fare veramente qualcosa di concreto, per sé e per gli altri. Il suffragio universale ricorda a tutti noi che possiamo scegliere: scegliere di partecipare, di interessarci e di essere cittadinanza attiva“.

Busseto si prepara a festeggiare questo traguardo: “Stiamo preparando – conclude l’assessore – una piccola festa, un momento di condivisione con i ragazzi per festeggiare questa importante vittoria, questo bellissimo progetto”.

Un’idea che nasce dai bambini

L’Istituto comprensivo di Busseto – spiega Elisa Cornini, della Scuola Primaria di Busseto – lavora ormai da due anni sulle competenze civico-sociali. Quest’anno, in particolare, abbiamo parlato di come vivere meglio, di come poter migliore la condizione del nostro Stato“. Aderire al concorso significava, dunque, approfondire temi importanti e attuali. “Il progetto ci è stato presentato dalla Camera e dal Ministero. Abbiamo deciso subito a settembre di iscriverci“.

Erano dieci le parole a disposizione dei partecipanti: voto, parlamento, partecipazione, deputato, aula, assemblea, legge, maggioranza e opposizione, dicussione, costituzione, democrazia, referendum, partito, presidente. Dopo aver scelto un termine a disposizione nel regolamento del concorso, insegnanti e bambini avrebbero dovuto lavorare insieme su questa parola, cercando di darne una nuova definizione.

Con i ragazzi – spiega ancora Elisa Cornini – abbiamo scelto insieme la parola voto. Abbiamo quindi fatto un percorso in cui abbiamo parlato dell’importanza del voto, di come siamo arrivati al voto. I bambini hanno poi intrapreso un percorso con un esperto esterno, Fabrizio Genoa, sceneggiatore. Hanno conosciuto i metodi di scrittura tipici del cinema e soprattutto dei cortometraggi. Hanno poi inventato ed elaborato questa storia: “Nei panni di Lino” è un’idea che nasce da loro“. La storia è è stata infatti scritta da un gruppo di bambini.

Ci terrei a ringraziare – conclude Elisa Cornini – i ragazzi del Circolo 88, che ci hanno prestato i locali per girare il video, l’Amministrazione Comunale e l’esperto Fabrizio Genoa“.

© riproduzione riservata

Bimbi di Busseto da record: votiamo il loro vocabolario della democrazia

Privacy Policy