Il movimento civico Uniti per la Valtaro commenta il "No" della Regione alle Zone Franche Montane: "Futuro della valle sempre più incerto"

Borgotaro, Avalli: “Riqualificare l’area delle Gianelline a San Rocco”

Ca' Bianca

Cambiamo Borgotaro vuole dare una funzionalità sociale all’area delle Gianelline a San Rocco: “Recupero e ristrutturazione”

BORGOTARO | Da anni l’opinione pubblica auspicava il recupero e la ristrutturazione del complesso delle Gianelline in San Rocco. Cambiamo Borgotaro ritiene che debba essere coinvolta tutta la comunità, con un progetto condiviso e una destinazione finale decisa d un confronto cittadino. In merito a quello che è stato fatto finora i consiglieri d’opposizione sottolineano “l’inadeguatezza amministrativa di chi non è ancora riuscito a rendere agibile la struttura a distanza, ormai, di otto lunghi anni di attesa. Sorprende, poi, ancor di più, che oltre un anno fa, alla vigilia delle elezioni comunali, se ne fosse annunciata l’immediata apertura, con relativo bando e graduatoria per l’assegnazione degli appartamenti, in seguito sospese“.

Attualmente sono stati spesi 2.272.428€, di cui 772.428€ a carico del Comune e 1.500.500€ come contributo regionale. Il rogito dell’immobile è stato fatto dopo un anno e non sono ancora presenti gli allacci delle forniture. Per questi motivi la Commissione di Collaudo non può procedere in via definitiva. Il Comune, inoltre, non ha ancora percepito i 450.000€ di contributo regionale che ha anticipato come soldi comunali. 

Dobbiamo farci due domande – continua l’opposizione. Quanto dovranno apsettare i cittadini prima usufruire della struttura pubbica? Si può chiedere il conto del ritardo  e delle disfunzioni?“.

© riproduzione riservata

Il teatro a Borgotaro si scrive “Tuttoattaccato” | EVENTI

ARA
Privacy Policy