Il capolavoro di Crespo contro la Juventus 18 anni dopo | AMARCORD

Banner

Il 9 gennaio 2000 Crespo entrò nella storia del Parma Calcio con il gol alla Juventus a tempo scaduto; crociati in nove per le espulsioni a Dino Baggio e Torrisi

Il gol di Crespo visto 18 anni dopo è ancora da premio Oscar. Era il 9 gennaio 2000, al Tardini si giocava Parma-Juventus alle ore 13. Gli ospiti trovarono il vantaggio con un rigore trasformato da Del Piero. Tante furono le occasioni bianconere per chiudere il match soprattutto con le conclusioni di Inzaghi e Zidane nella prima frazione di gioco. In più contava e non poco la superiorità numerica: i ducali rimasero in nove uomini per l’espulsione di Torrisi (secondo giallo dopo l’intervento da rigore) e di Dino Baggio (fallo su Zambrotta e gesto all’arbitro Farina a mimare il denaro).

A pochi secondi dallo scadere Crespo fa letteralmente venire giù il Tardini. Controllo sul lato sinistro dell’area, doppio dribbling su Ferrara e Montero e diagonale vincente alle spalle di Van Der Saar. La Curva Nord esplode e tutta la panchina (compreso Malesani) travolge il Valdanito che ha le lacrime agli occhi dalla felicità. Il Parma trova l’1-1 in nove uomini e festeggia un punto che vale come dieci vittorie contro la rivale di sempre. Ma che giocata da fuoriclasse, Hernan! 

© riproduzione riservata