Brigati (FI): “Cibus 2018? Ennesima conferma di qualità ed eccellenza della Food Valley”

Il coordinatore provinciale di FI Giovani: “Cibus 2018 conferma l’importanza della Food Valley nel mondo; la nostra Provincia oggi a caccia di nuovi mercati”

PARMA | “Le eccellenze parmigiane e parmensi hanno portato a casa ottimi risultati da questa edizione 2018 di Cibus, che si è conclusa ieri alle Fiere di Parma”: queste le parole del Coordinatore Provinciale di Forza Italia Giovani Nicolas Brigati commentando il successo della Fiera dell’Agroalimentare.

Alle Fiere di Parma si sono concentrate le eccellenze del cibo italiano ed internazionale, con un’attenzione particolare al territorio della Food Valley. “Eccellenze come il Culatello di Zibello, il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Salame di Felino trovano in Cibus la giusta valorizzazione che gli permette di conquistare nuovi mercati e accrescere la fama della Food Valley nel mondo“.

Brigati sottolinea anche l’importanza del territorio parmigiano, che produce alcune eccellenze gastronomiche che fanno grande l’Italia nel mondo e che vengono riconosciute ed apprezzate a livello internazionale. “Non mi riferisco – prosegue – solo ai salumi e al Re dei Formaggi, ma anche ai vini del territorio come il Lambrusco e la Malvasia che oggi conoscono un nuovo mercato“. Significativa la presenza di oltre tremila aziende che, nei giorni di esposizione, hanno presento oltre 1000 pro- dotti nuovi, tra cui anche il Parmigiano Reggiano ‘salva api’. Convegni e workshop hanno coinvolto produttori e giornalisti portando anche a collaborazioni di rilievo. “Non dobbiamo dimenticarci – ha concluso Brigati – dell’importanza di ALMA, la scuola di cucina interazione che ha sede a Colorno e che ha partecipato a Cibus mettendo in luce i suoi talenti internazionali. Mi complimento con queste realtà che sono davvero le eccellenze del Paese“.

© riproduzione riservata

Ca' Bianca