Cambiano i vertici del Consorzio Agrario di Parma: arriva Giorgio Collina

Ca' Bianca

Il direttore uscente Ivan Cremonini andrà a guidare il Consorzio Agrario dell’Emilia; a Parma arriva Giorgio Collina, un esperto del settore

Il Consorzio Agrario Parma ha da poche ore un nuovo direttore. Si tratta del bolognese Giorgio Collina, che prende il posto di Ivan Cremonini. I due avevano già lavorato insieme nel bolognese e sono legati da una grande amicizia. Al passaggio di consegne, oltre che a tutti i i dipendenti, era presente anche il Presidente del Consorzio Giorgio Grenzi

È stato proprio Grenzi a sottolineare le tre doti del direttore uscente Cremonini. Grazie alla sua professionalità, dedizione, onestà e correttezza le sorti del Consorzio in questi anni sono state recuperate e potenziate. 

Collina: “Ora dobbiamo dare continuità

Ho accettato – ha detto Collinamolto volentieri l’incarico. Ora risulta fondamentale dare ulteriore continuità a un Consorzio che ha vissuto momenti difficili, ma che respira già aria nuova. Questo è l’obiettivo principale. Però abbiamo anche delle sane ambizioni. Per esempio puntare alla crescita. Lo faremo anche attraverso l’attività mangimistica, in particolare legata alla migliore e salubre qualità  non Ogm“. 

 

Durante il passaggio di consegne, il direttore uscente ha evidenziato di lasciare un Consorzio “in buona salute operativa, con un percorso dapprima tortuoso e molto impegnativo, che ha permesso però, di avere ottima continuità e positività di bilancio in equilibrio.  Nello stesso tempo ha ridato fiducia ai soci e ai clienti, con servizi concreti, innovativi e, anche i dati del 2016, saranno molto positivi“. 

Di fatto Cremonini, arrivato all’inizio del periodo commissariale, ha tracciato il percorso strutturale dell’asset aziendale operativo con cui il Consorzio si è riappropriato delle proprie funzioni e sfere d’azione nel campo agroalimentare. Inoltre è riuscito, in collaborazione con il suo staff, nell’impresa di mettere in sicurezza l’occupazione e infondere entusiasmo indispensabile per il presente e il futuro ai dipendenti. 

© riproduzione riservata

Coldiretti premia i food blogger con i prodotti del territorio

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy