Dall'Orto chiarisce sulla meningite; ma la Lega: "Ha ragione"

Dall’Orto chiarisce sulla meningite; ma la Lega: “Ha ragione”

Chiarimenti del sindaco di Traversetolo su meningite e migranti; dalla Lega Nord: “Ha ragione. Tanti casi di meningite C in Nigeria; preoccupati”

Simone Dall’Orto, sindaco di Traversetolo, non smentisce le dichiarazioni apparse su Facebook che mettevano in relazione i casi di meningite in Italia e i flussi di migranti che interessano il nostro paese. La posizione del primo cittadino aveva fatto indignare l’opposizione. E attraverso una nota ufficiale il PD traversetolese aveva chiesto un chiarimento in merito. Con un articolo apparso su la Gazzetta di Parma il Sindaco ha chiarito quanto detto sul suo profilo privato, che noi de ilParmense avevamo raccontato.

Mi rendo conto – ha esordito Dall’Orto – che quando si affrontano certi argomenti il rischio è quello di essere additati come razzisti e xenofobi, cosa che assolutamente non sono“. Ma ciò che fa specie al Sindaco di Traversetolo è che ci possano essere “terremotati all’addiaccio sotto la neve a -20 gradi e immigrati in hotel di lusso lamentarsi per il cibo e per la cattiva connessione wi-fi“.  Per poi proseguire individuando una soluzione. “Se non riusciamo a fermare questa invasione, almeno che si facciano maggiori controlli sanitari e tutte le vaccinazioni del caso a tutta questa massa di persone che arriva, per la tutela loro e degli italiani“.

Un problema di businnes“. Concetto che il Sindaco aveva già espresso in Consiglio comunale. “Sono esseri umani quanto noi – ha proseguito nella sua analisi –, non usiamoli solo come business per certe organizzazioni. Trattiamoli come persone garantendo loro la tutela della salute e, indirettamente, la nostra“. Infine il chiarimento richiesto dall’opposizione: “Non sono né medico, né uno scienziato: mi sono solo limitato a leggere report in cui si evince che in questi anni alcune malattie sono in aumento. Alcune malattie che erano scomparse si stanno manifestando di nuovo, probabilmente per mancanza di controlli e vaccinazioni di queste persone“.

La Lega Nord sostiene la posizione del proprio esponente

Con una nota di Fabio Rainieri la Lega Nord ha voluto dare il proprio sostegno al Sindaco di Traverseto, esponente del Carroccio. “Quello che ha detto il Sindaco di Traversetolo non è fuori dal mondo. Ha ragione. Con un’interrogazione firmata da tutti i consiglieri del Gruppo Lega Nord Emilia e Romagna, abbiamo chiesto alla Giunta regionale nuovi chiarimenti sulla correlazione tra la meningite e i paesi dell’Africa sub sahariana basandoci su dati forniti dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità ndr)”.

L’atto ispettivo presentato in Regione – prosegue la Lega in un comunicato -, a prima firma Matteo Rancan, prende spunto da studi dell’OMS. Per cui l’area dell’Africa subsahariana che va dal Senegal all’Etiopia è definita Menigitis Belt (fascia della meningite). Questo perché la malattia provocata dal meningococco di ceppo A è praticamente endemica. In Nigeria e Niger sono comunque in notevole aumento in questi ultimi anni anche i casi di meningite di ceppo C (12.000 in 6 mesi nel 2015)“.

In ultima analisi è stata espressa preoccupazione per alcune difficoltà nel vaccinarsi in Emilia-Romagna. “I tempi d’attesa per procedervi al prezzo agevolato di 50 € – hanno fatto sapere dal partito del Carroccio – sono lunghi. Per cui molti cittadini optano per l’acquisto diretto del vaccino. Non usano strutture pubbliche e hanno un esborso decisamente superiore. Chiediamo pertanto alla Regione – attraverso un’interrogazione – di fornirci tutti i dati relativi al problema in loro possesso“.

© riproduzione riservata

Meningite, Dall’Orto interviene: “C’è relazione con flussi di immigrati”

Meningite, Pd Traversetolo: “Il Sindaco chiarisca la sua posizione”