L'ordinanza del Comune emessa per la sicurezza dell'area e per le applicazione delle prescrizioni del Comando dei Vigili del Fuoco; la Magistratura dispone il sequestro preventivo dei fusti dei rifiuti

Fidenza, Arpae sospende attività della Solveko; il Comune mette i paletti su sicurezza e smaltimento

Ca' Bianca
The following two tabs change content below.

L’ordinanza del Comune emessa per la sicurezza dell’area e per le applicazione delle prescrizioni del Comando dei Vigili del Fuoco; la Magistratura dispone il sequestro preventivo dei fusti dei rifiuti

FIDENZA | Il sindaco Andrea Massari ha emesso un’ordinanza con le misure di sicurezza relative alla prevenzione degli incendi e allo stoccaggio dei rifiuti dell’azienda Solveko di Rimale. Il provvedimento si inserisce in un lavoro di team che ha visto la collaborazione del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e di Arpae. Già il 20 luglio i Vigili del Fuoco avevano sottolineato la mancanza dei presupposti per la continuazione dell’attività dell’impresa, visto che non erano state rispettate le prescrizioni precedenti. 

Il 27 luglio è intervenuta Arpae e il giorno successivo è stata convocata la Conferenza dei Servizi, un pool tecnico di cui fanno parte Arpae, Ausl, Vigili del Fuoco, Comune, azienda e commissario giudiziale nominato dal Tribunale. I lavori si sono conclusi il 1 agosto e il giorno successivo il Sindaco ha firmato l’ordinanza. Il 4 agosto la Solveko ha presentato un progetto per l’attuazione degli interventi di messa in sicurezza antincendio, al momento ancora al vaglio dei Vigili del Fuoco. Sul fronte ambientale l’azienda ha comunicato di aver smaltito tra il 7 e il 9 agosto circa 75.000 kg di rifiuti speciali pericolosi dei 400 kg che ha in giacenza. 

Il tavolo di lavoro prende atto degli impegni della Solveko, ma Arpae sospende l’attività fino al completo smaltimento

Il tavolo di lavoro, convocato dal Comune di Fidenza, si è riunito il 7 e il 9 agosto. Ha preso atto degli impegni assunti dalla proprietà Solveko, ma nella stessa sede Arpae, vista la reiterata violazione in campo ambientale imputata a Solveko, ha comunicato che la sospensione dell’attività fino a quando non sarà rimosso e smaltito l’intero volume dei rifiuti prodotti. Arpae ha informato che la Magistratura di Parma ha disposto ed eseguito un sequestro dell’area in cui si trovano fusti e cisternette contenenti rifiuti.

Il Comune di Fidenza, attraverso il Sindaco Massari, ha confermato di voler procedere sul doppio binario del costante monitoraggio con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, la Prefettura, Ausl e Arpae e del pieno rispetto da parte di Solveko dell’Ordinanza sindacale, affiancando a questa attività anche il massimo dell’impegno per la tutela dei lavoratori della ditta.

© riproduzione riservata

Falsi addetti dell’acqua a Fidenza e a Salso; le Amministrazioni: “Massima attenzione”

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy