Vietato sprecare l'acqua: il sindaco di Fornovo Emanuela Grenti passa all'azione chiudendo l'acqua nelle fontane

Fornovo chiude le fontane: obiettivo ridurre gli sprechi

Ca' Bianca

Vietato sprecare l’acqua: il sindaco di Fornovo Emanuela Grenti passa all’azione chiudendo l’acqua nelle fontane

FORNOVO – Un inverno povero di pioggia e di neve: il pericolo di siccità è concreto e i Comuni cercano di correre ai ripari per evitare disagi alla popolazione. Dopo il Comune di Albareto, che ha emesso un’ordinanza per il risparmio dell’acqua pubblica e privata in vista dell’estate, anche il Comune di Fornovo passa all’azione. Il sindaco Emanuela Grenti, dopo essersi consultata con i suoi collaboratori, ha deciso di far chiudere le fontane del suo Comune. Dai misuratori installati da Montagna 2000 S.p.A. risulta che la fontana di Piazza Matteotti  genera un consumo di 32 metri cubi al giorno d’acqua che, dopo essere stata captata , pompata e disinfettata finiva direttamente nella rete fognaria. 

Ecco quindi la decisione di chiudere le fontane. Nel frattempo verranno effettuati approfondimenti tecnici per l’installazione di pompe di ricircolo per tutelare la risorsa. “Una riduzione dello spreco – spiega la Grenti – che va ad incidere sulla riduzione dei costi dell’energia, sulla riduzione degli investimenti legati allo stoccaggio per concentrarli su quelli a favore del miglioramento della qualità dell’acqua e sulla maggiore garanzia di continuità del servizio erogato“. Il Comune ha deciso di cogliere l’invito di Montagna 2000 a non sprecare l’acqua: “Il montaggio dei contatori sulle utenze pubbliche promosso da Montagna 2000 S.p.A. a proprie spese e cura ha permesso di localizzare perdite e sprechi , primo passo per un più razionale utilizzo della risorsa idrica“, conclude il Sindaco.  

© riproduzione riservata

Scuola di Fornovo, 48 bambini su 57 iscritti al prossimo anno scolastico

ARA
Privacy Policy