Gianpaolo Serpagli annuncia: “Non mi ricandido alle Provinciali, ma impegno politico prosegue”

Il Delegato provinciale alla viabilità e alla scuola ha deciso di non ricandidarsi alle prossime elezioni: “Orgoglioso di questi quattro anni; ringrazio Filippo Fritelli

PARMA | Gianpaolo Serpagli ha deciso di non proseguire la sua avventura come Consigliere provinciale e lo ha comunicato ufficialmente attraverso il suo canale Facebook. Una decisione presa “per correttezza verso tutti gli amministratori che hanno fiducia in me, ma anche e soprattutto per la scarsità temporale che avrei davanti”. In questi anni da Delegato alla viabilità e alla scuola, nonché come commissario per la Montagna ha dato un contributo politico importante in Provincia.

Fare politica attiva nelle istituzioni é un onore – spiega in una lunga riflessione Serpagli – si ha la possibilità di conoscere e approfondire questioni che attengono ad interessi collettivi e dunque la possibilità di fare qualcosa di concreto, di coinvolgere persone ed energie per dare forza e movimento alle idee e alle prospettive. Ho potuto farlo per quattro anni. Un tempo lungo, per me significativo e importante. In questi anni ho cercato di dare tutto, mi sono immerso e innamorato delle questioni che ho seguito“.

Impegno, quello preso in questi anni, che il Delegato provinciale rivendica con orgoglio, soprattuto in alcune questioni “ritenute troppo marginali, come ripensare l’organizzazione interna, riprogrammare lo sgombro neve, far ripartire gli investimenti, a chiudere la partita delle opere compensative della Tibre. Oppure gestire emergenze importanti come l’alluvione del Baganza o aver avviato l’iter per l’apertura dei due ponti sul Po“. Ma non è tempo di bilanci personali, che Serpagli ammette di voler posticipare nel tempo: “Li farò a tempo debito“.

Sono orgoglioso di aver potuto condividere con molti riflessioni di sistema sulla scuola vista anche dalle parti più periferiche della Provincia. La politica non è professione ma servizio. Per questo anticipo ora che non é mia intenzione ricandidarmi alle prossime elezioni provinciali. Tuttavia, non smetto di fare politica, la farò in altri modi. C’è bisogno oggi più che mai di politica nel quotidiano, per ricostruire percorsi di senso e di condivisione“, ammette il Consigliere provinciale.

Tanti i ringraziamenti, uno particolare: “Al Presidente Filippo Fritelli, che ha creduto in me”

“Un ringraziamento particolare va al Presidente Filippo Fritelli che ha creduto in me e con cui si è instaurato un rapporto che va al di là della politica. Quattro anni senza mai un litigio, ma con un confronto quotidiano basato sulla fiducia”. Con queste parole Serpagli omaggia l’attuale Presidente della Provincia di Parma, con cui condivide idee politiche e impegno quotidiano. “Questa è una delle avventure più belle ed umanizzanti che ho avuto il privilegio di vivere. Perché non è vero che non si può far nulla, che non ci sono alternative alla cattiveria che spesso leggiamo del dibattito pubblico, che i destini di ognuno non siano profondamente interconnessi. La politica è impegno, è scelta di vita, è mettersi al servizio dei propri cittadini con i propri ideali e le proprie priorità, questo continuerò a fare“.

© riproduzione riservata

Ca' Bianca