Kiara Fontanesi, due gare per laurerasi campionessa mondiale di motocross

Dopo tre mesi di stop, il 16 settembre riparte il Mondiale Motocross Femminile sul tracciato di Assen; Kiara Fontanesi punta al successo per diventare campionessa

MOTOCROSS | Il Mondiale Motocross Femminile è pronto a scendere in pista questo weekend sulla pista di Assen, dopo una lunga pausa durata tre mesi. L’attesa è alta perché nelle ultime due gare tra tra Olanda e Italia, si assegnerà il titolo 2018.

Kiara Fontanesi è pronta all’appuntamento olandese e la conferma del suo stato di forma è arrivata puntuale domenica scorsa in Polonia, quando ha trascinato l’Italia al successo nel Cross delle Nazioni corso in squadra con Giorgia Montini. Un trionfo arrivato al termine di un duello con la Van De Ven che le hanno permesso di vincere le due gare, ma soprattutto avere la consapevolezza che il mese di allenamento in Sardegna è stato fondamentale per preparare al meglio l’intenso finale di stagione.

Al massimo della forma, Kiara si presenta in Olanda per un round che lascia presupporre un testa a testa contro la Van De Ven (le due sono a pari punti nel Mondiale) e Larissa Papenmeier, staccata di due punti, contro le quali si giocherà il sesto titolo mondiale. Il Gran Premio d’Olanda si corre sulla pista di Assen, il tempio della velocità, su di un tracciato ricavato tra l’ultima variante e il rettilineo di partenza. Un tracciato artificiale spettacolare, tecnico e difficile sul quale pesa anche l’incognita pioggia che potrebbe rendere ancor più arduo il tracciato, come accaduto nel 2016.

Le parole della motociclista: “Sono pronta a dare il massimo”

In Polonia al Cross delle Nazioni ho ricevuto sensazioni positive – racconta la motociclista parmigiana. Ho corso due belle gare che mi hanno consentito di lottare con la Van De Ven e batterla. In più la moto nuova va benissimo e mi sono adattata subito. Era una gara fondamentale per capire lo stato di forma. Esame superato e ora pensiamo alla gara di Assen. L’obiettivo è quello di correre al massimo su di una pista difficile e dove la Van De Ven avrà dalla sua il pubblico. Sarà una bella lotta nella quale rientrerà anche la Papenmeier, ma sono pronta per dare il massimo senza pensare alla classifica, ma solo a correre nel modo migliore. Come ho sempre detto quest’anno, non guardo la classifica, ma gara per gara.  Peccato non sarà al via la Duncan. Ho letto del suo infortunio e mi dispiace. Le auguro di guarire al più presto“.

© riproduzione riservata