Migranti-meningite: caos a Traversetolo; la Minoranza insorge

Migranti-meningite: caos a Traversetolo; la Minoranza insorge

I gruppi di minoranza attaccano dopo le dichiarazioni del Sindaco; Ghirardini e Pedretti: “Considerazioni politiche prive di fondamento”

Non si placa la polemica su quanto detto dal sindaco di Traversetolo Simone Dall’Orto sulla possibile relazione fra casi di meningite e sbarchi di immigrati in Italia. Dopo il chiarimento del primo cittadino e le dichiarazioni della Lega Nord a sostegno del proprio esponente arrivano i commenti dei Gruppi di minoranza di Traversetolo. Diversi i punti di vista, ma un fattore di contatto: “È un argomento delicato che va trattato su basi scientifiche. Il Sindaco, inoltre, si ricordi di essere la massima autorità sanitaria del territorio“.

Una questione politica? Pedretti: “La pochezza amministrativa giustifica il gesto speculativo”

L’argomentazione del Sindaco, seppur non riportata sul profilo istituzionale, bensì privato, non è stata supportata da prove scientifiche. Nella sua precisazione alla Gazzetta di Parma, inoltre, non ha smentito quanto detto, sostenendo che quella degli immigrati è “un’invasione” e che siano necessari “maggiori controlli sanitari e tutte le vaccinazioni del caso a tutta questa massa di persone che arriva, per la tutela loro e degli italiani“. L’impressione avuta dal consigliere Gian Domenico Pedretti, del gruppo di minoranza Traversetolo Domani, è che si sia trattato di una mera “speculazione politica, è assurdo che il Sindaco si sia cimentato in dichiarazioni spericolate su argomenti medico-sanitari

Queste dichiarazioni – spiega Pedretti – sono al di fuori delle sue competenze. Il sospetto è che si sia voluto attrarre un po’ di attenzione vista la pochezza amministrativa. Non si sta facendo nulla per il paese ed evidentemente si è cercata visibilità in altri termini“. Considerazioni politiche, inoltre, su cui Pedretti si trova in completo disaccordo, “perché si tratta di frottole. Basti fare una rapida verifica con personale medico qualificato e sicuramente più esperto di lui. Per la meningite non esistono paesi endemici: chi lo sostiene racconta una vera e propria balla. Inoltre, dalle statistiche, non risultano esserci aumenti di contrazione della malattia“.

Ziveri e Ghirardini: “Inutile allarmismo; facciamo affidamento ai dati scientifici degli esperti”

Gabriella Ghirardini, capogruppo di Insieme per Traversetolo, ha confessato lo stupore nel leggere “le affermazioni a cui il primo cittadino si è lasciato andare; riportando chiaramente notizie che chiunque può trovare su internet e che vanno contro la scienza ufficiale, è paradossale“. Per poi invocare la responsabilità delle parole di una carica pubblica: “Sono tesi prive di fondamento e dovrebbe essere responsabilità del sindaco, che è anche la massima autorità sanitaria del territorio, non allarmare inutilmente la popolazione“.

I dati ufficiali – prosegue Ghirardini nell’analisi – dicono che non ci sono epidemie in corso e non esiste una correlazione fra migranti provenienti da determinate aree e meningite. Si deve prestare attenzione a fare affermazioni pseudoscientifiche“. E ribadisce che “tutto ciò che non proviene dalle autorità è da considerarsi una bufala. Rendersi partecipi della diffusione di testi simili equivale a rendersi partecipi di un vero e proprio procurato allarme“.  Posizione condivisa anche da Michele Ziveri, capogruppo di Traversetolo Civica: “Non sono medico e certi argomenti devono essere trattati da personale qualificato. Prima di procurare certi allarmi rifletterei“.

© riproduzione riservata

Dall’Orto chiarisce sulla meningite; ma la Lega: “Ha ragione”

Privacy Policy