Mutti promuove la mobilità “green”: dipendenti al lavoro con auto condivise

L’azienda parmigiana promuove il car pooling tra i dipendenti: nella campagna appena conclusa evitati 2.300 kg di emissioni di CO2

TRAVERSETOLO | Una campagna dei pomodori “green” quella portata avanti quest’estate dalla Mutti che ha aderito alla piattaforma Jojob dedicata alla pratica del car pooling aziendale. Con la condivisione dell’auto tra i dipendenti l’azienda parmigiana ha evitato l’emissioni di 2.300 kg di CO2 nell’atmosfera. 

È stato un successo il car pooling che la Mutti ha proposto, in occasione della passata campagna del pomodoro, ai suoi dipendenti. Una scelta green che ha permesso di evitare l’emissione di 2.300 kg di CO2 nell’atmosfera, grazie alla condivisione dell’auto da parte dei dipendenti dell’azienda leader nella produzione del pomodoro. 

L’azienda ha aderito alla piattaforma Jojob e ha spiegato, nella formazione pre-campagna, ai suoi futuri dipendenti il funzionamento del car pooling aziendale. Il personale ha, dunque, condiviso l’automobile nel tragitto casa-lavoro, in modo sicuro ed economico, per un totale di 31.500 chilometri e di circa 3.000 viaggi. “Un risultato soddisfacente – spiega Francesco Mutti – in linea con la media nazionale urbana, nonostante la nostra azienda sia fuori dal perimetro urbano Si tratta – conclude – di risultato coerente alla visione aziendale che opera all’insegna dell’innovazione e della ricerca della qualità a partire dal territorio e dal rispetto delle persone“. 

© riproduzione riservata