Neve e pioggia in provincia, alto il rischio di gelicidio: “Guidare con prudenza”

Dopo le precipitazioni di ieri è alto il rischio che si formi il gelicidio sulle strade; i Sindaci del Parmense invitano alla prudenza: “Prestare massima attenzione

PARMA | Ieri il meteo non ha tradito le attese e dopo una mattinata nuvolosa ma con assenza di precipitazioni, nel pomeriggio, invece, sia in città che in Provincia sono caduti i primi fiocchi di neve. La situazione è mutata poi con il calar del sole e il nevischio ha ceduto il passo ad una pioggia insistente mista a ghiaccio. Il fenomeno del vetroghiaccio era stato previsto già nelle prime ore serali di ieri, per questo sono stati sparsi abbondanti spargimenti di sale lungo le strade. Nella notte tuttavia le temperature si sono abbassate e in alcune strade l’acqua ha lavato il sale permettendo la formazione del gelicidio, uno strato di ghiaccio superficiale particolarmente scivoloso.

I Sindaci del Parmense hanno diramato l’allerta attraverso tutti i canali istituzionali e i propri account social per sollecitare la popolazione a prestare molta attenzione. L’invito è quello di mettersi alla guida con estrema prudenza evitando strade secondarie o di campagna dove i mezzi spargisale hanno faticato ad arrivare. La situazione presenta diverse criticità, nelle terre alte – Val d’Enza, Val Parma, Val Taro e Val Ceno – si segnala la presenza di pioggia gelata e di ghiaccio sulle strade; mentre verso la colline e la Bassa parmense le temperature si stanno alzando scongiurando momentaneamente possibili gelate.

Alcune segnalazioni testimoniano di una situazione particolarmente critica in Alta Val d’Enza, dove la pioggia ha iniziato a cadere copiosa dal tardo pomeriggio di ieri. Anche sui passi appenninici il vento ha soffiato fortissimo facendo cadere addirittura qualche pianta sul manto stradale. Molti rami delle piante si stanno spezzando anche sulle strade in direzione Berceto-Ghiare, cedendo sotto il peso del ghiaccio. Per quanto riguarda la Massese, in direzione Tizzano,  la provinciale è stata interrotta e sono la lavoro i tecnici comunali. Sono tate segnalate auto slittate con difficoltà di rimozione.

Da segnalare anche l’interruzione di energia elettrica in alcune zone della montagna: in numerose frazioni di Bardi e Berceto, ma anche nei capoluoghi, così come a Neviano degli Arduini la corrente elettrica si interrompe del tutto o a tratti.

In diversi Comuni sono in azione gli addetti alla manutenzione stradale spargendo sale nelle scuole e nei luoghi più critici. A Bardi, Berceto e Varano Melegari le possibili situazioni di pericolo innescate dalla presenza di ghiaccio sulle strade hanno indotto i rispettivi Sindaci a chiudere le scuole.

Interrotto il traffico ferroviario fra Pontremoli e Fornovo, sulla linea Parma-La Spezia, dove i treni vengono sostituiti con autobus.

© riproduzione riservata

Ca' Bianca