Nuove Scuole Medie di Sorbolo: selezionato il progetto vincitore; la presentazione a fine mese

Nuove Scuole Medie di Sorbolo: selezionato il progetto vincitore; la presentazione a fine mese

Ca' Bianca

Selezionato il progetto vincitore per la realizzazione del nuovo Istituto Leonardo Da Vinci: il 22 novembre verrà svelato e in seguito presentato alla cittadinanza

SORBOLO | A due anni di distanza dalla partecipazione al bando #ScuoleInnovative, Sorbolo vede quasi prendere corpo il progetto delle nuove Scuole Medie del Comune.  Proprio ieri (6 novembre 2017) è stato selezionato il progetto vincitore fra i 39 complessivamente presentati per la realizzazione del nuovo edificio. Da notare quanto sia stato particolarmente attrattivo per gli architetti partecipare al progetto di bando presentato dall’Amministrazione. Infatti, è risultato essere il sesto progetto più gettonato e partecipato d’Italia, a testimonianza di quanto di buono sia stato fatto fino a questo momento. #ScuoleInnovative è uno dei più grandi concorsi d’idee lanciati in Italia, con uno stanziamento complessivo di 350 milioni di euro che verranno ripartiti tra i 52 Comuni assegnatari.

Il Comune di Sorbolo nel giro di qualche anno avrà quindi una sede completamente rinnovata per l’Istituto comprensivo Leonardo Da Vinci, che sorgerà nella zona del campo sportivo diventando un laboratorio per nuovi modelli didattici che puntano sulla promozione dei corretti stili di vita. Il progetto verrà consegnato al Sindaco Nicola Cesari e alla Vicesindaco Sandra Boriani – curatrice del progetto in veste di assessore alla Pubblica Istruzione – il 22 novembre direttamente dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni a Roma. La nuova scuola punterà su progetti di educazione motoria, alimentare, musicale e su laboratori di teatro e scultura. Sarà dotata di un numero maggiore di aule che permetterà do ospitare fino a 450 bambini – 150 in più rispetto l’attuale capienza -, che potranno usufruire di metodologie didattiche innovative.

La soddisfazione del Sindaco Cesari: “Sarà la scuola dei cittadini: la Community Lab li ha resi parte attiva del progetto”

Particolarmente soddisfatto il Sindaco Nicola Cesari, che finalmente vede i propri sforzi concretizzarsi: “Ci prendiamo il merito di aver creduto nella partecipazione del bando #ScuoleInnovative. Appena abbiamo visto che la Regione Emilia Romagna avrebbe spalmato i 20 milioni di euro disponibili per la realizzazione di cinque nuovi plessi scolastici nuovi ci siamo messi al lavoro per presentare un progetto competitivo e credibile. Siamo impazienti di vedere quale sia il progetto che si è classificato primo per la realizzazione del nuovo Istituto Leonardo Da Vinci, poi provvederemo a presentarlo doverosamente alla cittadinanza. Attraverso la Community Lab i cittadini hanno potuto indicare le loro esigenze e le proprie necessità. È un esperimento riuscito che intendiamo sfruttare anche per progetti futuri“.

Non abbiamo mai smesso di lavorare – ha commentato il Vicesindaco Sandra Boriani – e la cabina di regia ha continuato ad incontrarsi, anche dopo la consegna del documento avvenuta a novembre 2016. L’obiettivo è sempre stato quello di allargare ulteriormente la partecipazione al progetto. La scuola deve essere luogo di comunicazione e dialogo. Deve sapersi proiettare nel futuro e, al tempo stesso, rimanere ancorata alla fattibilità“.

© riproduzione riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy