l’OFFicina parmigiana

OGNI VENERDÌ su ilParmense.net


il primo tema dell’OFFicina? La Pieve.

Le atmosfere mistiche del battistero di Serravalle Ceno – l’OFFicina parmigianaLe atmosfere mistiche del battistero di Serravalle Ceno – l’OFFicina parmigiana

Se invece di bighellonare nei luoghi più gettonati d’Italia Robert Langdon, nato dalla fantasia di Dan Brown, si facesse un giro nel Parmense, troverebbe pan per i suoi denti. Potrebbe incappare, per esempio, in un remoto battistero, a due passi dal torrente Ceno […] continua a leggere

La "Pieve dei Satanassi" di Fornovo - l'OFFicina parmigianaLa “Pieve dei Satanassi” di Fornovo

Se fosse un’osteria, si chiamerebbe Taverna dei Satanassi, e agli infernali fornelli ci sarebbero diabolici Carlo Cracco che preparano ragù di avari e purè di peccatori vari e compositi. Gente che s’è tenuta tutto per sé, e non ha sborsato un soldo ai bisognosi, ma soprattutto alla Chiesa […] continua a leggere

la rubrica.

L'Officina Parmigiana

La ricetta segreta dell’officina è tutta racchiusa nella preservazione dell’artigianalità, condizione indispensabile perché il prodotto sia sempre riconoscibile e al passo coi tempi. L’officina si serve di strumenti e di macchine senza anteporre lo strumento alla dignità dell’uomo. L’officina è umanità. Pier Paolo Pasolini, l’ultimo Vate della letteratura italiana, definisce l’effervescenza culturale ducale come Officina ParmigianaL’officina è infatti vita, letteratura, musica, architettura, pittura e gastronomia. L’officina è nebbia e pazienza, la pazienza di colui che attende la perfezione e il frutto della sapienza.

di Francesco Gallina

il direttore.

l'OFFicina parmigianaUna rubrica di cultura è spesso un azzardo. Nei migliori dei casi una banalità. Perché proporne una? In che modo? Parlare di cultura richiede competenza, visione e sopratutto fantasia. L’esercizio di stile è una minaccia molto seria, come serio è il rischio di cerebralità e anonimia retorica. Il nostro giornale affida in questi giorni il gravoso compito a Francesco di mischiare passione e competenza, agilità di penna e intuizione nel tentativo di (ri)disegnare il percorso culturale di una Provincia tutta da raccontare secondo nuovi metodi investigativi e nuove chiavi di lettura. Nessuno spazio al grottesco, al già ascoltato. Sempre l’interpretazione di ciò che ci riguarda. La nostra storia.

di Luca Galvani

© riproduzione riservata

l'OFFicina parmigiana

Privacy Policy