Ortocolto colora Busseto: la nona edizione della festa dei giardini a Villa Pallavicino

Weekend di fiori e giardini a Busseto con la nona edizione di Ortocolto a Villa Pallacivino: sabato e domenica tanti eventi a tema e il libero scambio di semi e talee

BUSSETO | Nel parco delle Scuderie di Villa Pallavicino arriva la nona edizione di “Ortocolto”, festa dei giardini, degli orti, dei frutti, della musica, delle arti e del buon cibo: un vero e proprio inno alla biodiversità nelle terre del maestro Verdi. “Rallentare il tempo per gustare la bellezza che ci circonda” è il commento di Silvio Mezzadri, presidente dell’associazione. 

Sabato 19 e domenica 20 maggio torna, nel magico scenario del parco e delle scuderie di Villa Pallavicino, la festa dei giardini Ortocolto, quest’anno giunta alla nona edizione. Dalle 10.00 al tramonto di sabato 19 e dalle 9 al tramonto di domenica il parco della Villa ospiterà una selezione di aziende agricole, artigiani degli antichi mestieri e associazioni che tutelano la diversità biologica. “Rallentare il tempo per gustare la bellezza che ci circonda – spiega Silvio Mezzadri, presidente dell’Associazione – e frenare la corsa per apprezzare l’armonia e l’equilibrio in una cornice paesaggistica unica e fuori tempo: ecco cosa è Ortocolto“. 

Non mancheranno gli appuntamenti culturale, con conferenze a tema, appuntamenti musicali e teatrali nel piazzale delle Scuderie. Sabato 19 alle ore 16.00 Mamma Pallavicini parlerà de “Il piccolo giardino di città” e, a seguire, Paolo Parlamento proporrà il laboratorio “Hotel per insetti” Alle 17.00, nel piazzale delle scuderie il gruppo Tusitala leggerà alcuni brani di Giovannino Guareschi. Domenica 20 maggio alle 16.00 sarò presentato il libro di Clark Lawrence “Mezzo Giardiniere”, mentre alle 17.00 il trio “Melodie della Magnolia” eseguirà alcune melodie musicali. Nel corso dei due giorni sono previsti anche laboratorio manuali di composizione floreale, ceramica, intrecci e momenti di animazione per i più piccoli.

Gli orti e i giardini viatici per l’anima 

Nel giardino della Villa, inoltre, saranno messi in mostra alcuni modelli in scala di orto-giardino, da quello medievale a quello moderno realizzati da Paola Galaverni e Francesco Iannelli. Sia sabato sia domenica, infine, sarà allestito un punto di ritrovo per il libero scambio di semi e talee. “L’Amministrazione – commenta l’assessore comunale Marzia Marchesi – è lieta di ospitare la nona edizione di Ortocolto. La creazione di un orto o di un giardino è un viatico per l’anima. Sollecitare la nostra fantasia attraverso la messa a dimora di piante e semi, vedendoli poi sviluppare fiori o frutti meravigliosi, diventa parafrasi della vita stessa. Piantare un seme ed educare al pensiero, alla meditazione e al silenzio sono alcuni dei messaggi che la natura trasmette all’uomo che desidera ancora emozionarsi”.

Ai visitatori di Ortocolto verrà distribuito l’Ortoricettario 2018 con ricette sull’uso delle erbe spontanee, fino ad esaurimento scorte. Inoltre coloro che, alla biglietteria del Teatro Verdi e della casa natale del maestro Verdi si presenteranno col biglietto di Ortocolto avranno uno sconto sulla visita ai luoghi verdiani. Viceversa, chi presenterà il biglietto di ingresso al teatro Verdi e alla Casa natale, avrà una riduzione alla visita di Ortocolto. Infine, sia sabato 19 che domenica 20, nelle vie centrali, i commercianti di Busseto allestiranno vetrine e stand a tema. La manifestazione è promossa dall’associazione Ortocolto col patrocinio del Comune di Busseto e la collaborazione di Ascom, gruppo Iren, Museo Renata Tebaldi, Museo Nazionale Giuseppe Verdi, Iat, Associazione Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli e Associazione Comuni Virtuosi. 

© riproduzione riservata

Ca' Bianca