Continuano i disagi per la chiusura del Ponte di Casalmaggiore: a Colorno divelti i blocchi per i tir, a Roccabianca caos per il traffico sul Ponte Verdi

Ponte Casalmaggiore, i TIR infrangono il divieto e forzano i blocchi sull’Asolana

Ca' Bianca
The following two tabs change content below.

Continuano i disagi per la chiusura del Ponte di Casalmaggiore: a Colorno divelti i blocchi per i tir, a Roccabianca caos per il traffico sul Ponte Verdi

BASSA PARMENSE | Non c’è pace per la viabilità della Bassa Parmense. Dopo che ieri la Polizia Municipale di Sorbolo aveva tranquillizzato la popolazione sulla situazione del Ponte di Casalmaggiore, escludendo disagi nella percorrenza delle strade secondarie, oggi il Comune di Colorno comunica che alcuni dei blocchi in cemento, posizionati sulle strade secondarie per vietare il transito ai tir, sono stati divelti. L’obiettivo dei camionisti è quello di percorrere la strada più breve per arrivare al Ponte di ViadanaBoretto, passando sull’argine maestro del Po. E così ieri i new jersey posizionati per evitare il passaggio di mezzi pesanti sono stati divelti. 

Nella giornata di ieri, dunque, l’Amministrazione ha provveduto ad ancorarli all’asfalto. Con grandi probabilità altri new jersey verranno installati nella strada dell’argine a Sacca di Colorno per evitare che venga percorsa dai camion. Disagi che si ripercuotono anche sul Ponte Giuseppe Verdi di Roccabianca, già in difficoltà per il senso unico alternato reso obbligatorio dai lavori in corso. Mentre si aspettano i fondi della Regione Emilia Romagna per sistemare le travi ammalorate, buona parte del traffico che gravitano sul Ponte di Casalmaggiore si è spostata su quello di Ragazzola. La Polizia Municipale sta operando per gestire al meglio il flusso e per controllare le sollecitazioni che potrebbero rivelarsi pericolose per la salute del Ponte. 

© riproduzione riservata 

Colorno-Casalmaggiore, il ponte non riapre ed è polemica su tutti i fronti

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy