Rural allarga gli orizzonti: aperto punto vendita a Parma

Cà Bianca

Rural Market apre a Parma in Borgo Giacomo Tommasini; in vendita i prodotti agricoli dell’Appennino già apprezzati nel Festival estivo

Da giovedì 2 marzo gli amanti dell’alimentazione sana ed in armonia con la natura hanno il loro punto di riferimento a Parma. Il Rural Market propone una serie di prodotti agricoli e caseari, provenienti dalle terre dell’Appennino Tosco-Emiliano. Dopo lo strepitoso successo del Rural Festival, connubio vincente tra tradizione alimentare e valorizzazione del territorio, il Rural Market può diventare il punto di riferimento per tutti gli amanti del cibo di origine sicura.

Il punto vendita ha aperto i battenti in Borgo Giacomo Tommasini. Un tempo, in quei locali, operava l’antica salumeria Grisenti; oggi il negozio è popolato da scaffali che ospitano prodotti agricoli di tutti i tipi: pane e pasta di grani antichi; prodotti caseari provenienti da animali allevati sul territorio; carni e salumi di Cinta Senese; legumi, frutta e verdura coltivati in loco, con garanzia di qualità

Protagonisti principali restano gli agricoltori e le aziende agricole, spesso a gestione familiare, presenti sul territorio. Si tratta di di circa una quarantina di produttori, tra agricoltori e allevatori custodi, che si impegnano a recuperare e a proteggere antiche varietà vegetali; ma anche razze animali abbandonate da decenni e quasi estinte.

Chi varcherà la soglia del Rural Market avrà la possibilità di usufruire di beni alimentari di qualità superiore e origine controllata. Ma non finisce qui: gli stessi agricoltori avranno l’occasione di farsi
conoscere, attraverso una serie di iniziative che verranno loro dedicate periodicamente. Sono previste visite alle fattorie Rural per incontrare gli agricoltori e conoscere il loro mestiere.

Fervono i preparativi per il nuovo Rural Festival

Anche quest’anno il Rural Festival Emilia e Toscana non mancherà di deliziare e sensibilizzare i suoi avventori. È stato già annunciato il doppio appuntamento: il primo si terrà a Rivalta di Lesignano de’ Bagni, il 3 e il 4 settembre; il secondo avrà luogo il 17 e il 18 settembre a Gaiole in
Chianti, nel senese. Il Festival coinvolge migliaia di appassionati, e conferisce agli imprenditori agricoli la possibilità di valorizzare al meglio la propria produzione.

© riproduzione riservata

Appennino Gastronomico: primo premio al “cappelletto aperto” di Podere Cristina

Privacy Policy