La Sala d'Ercole riapre dopo dieci anni: grandi restauri alla Rocca Sanvitale

La Sala d’Ercole riapre dopo dieci anni: grandi restauri alla Rocca Sanvitale

Ca' Bianca

La Sala d’Ercole e la Cappella Palatina della Rocca di Sala Baganza erano chiuse dopo il terremoto del 2008; sabato 18 novembre la riapertura al pubblico

SALA BAGANZA | Riaprono al pubblico dopo nove anni le bellissime sale della Rocca Sanvitale di Sala Baganza, chiuse al pubblico a casa dei danni subiti durante il terremoto del 2008. Così la Sala d’Ercole egli affreschi della Cappella Palatina potranno essere di nuovo ammirati da turisti e cittadini che si recheranno in visita in Val Baganza. Le sale interne del palazzo della Rocca – divenuto prima dimora nobiliare e poi fortezza nel 1477 in seguito alla costruzione di impianti difensivi – vennero fatte decorare solo nel 1500. Il piano nobile venne arricchito con Storie di Enea, Trionfo della Croce (sulla volta della Cappella Palatina), Ritratti dei Cesari e le fatiche di Ercole tra il 1564 e il 1578.

La riapertura delle due sale è prevista per sabato 18 novembre a partire dalle ore 15. Per l’occasione la Corale Città di Parma si esibirà all’interno dell’Oratorio dell’Assunta.

L’intervento è costato complessivamente 130.000 euro, di cui 120.000 finanziati dalla Protezione Civile regionale e i restanti 10.000 dal Comune di Sala Baganza. Come ha spiegato l’architetto Cristina Muzzi dell’ufficio tecnico del Comune, si è trattato prevalentemente di lavori strutturali, individuati con l’obiettivo di superare le criticità emerse dopo il sisma. “In sede di rilievo sono emerse debolezze proprie dell’edificio, ad esempio le pareti longitudinali non erano collegate a quelle trasversali in modo adeguato. Sono state inserite catene per collegare meglio la parete sud con la parete nord, gli stucchi consolidati e colmate le fessure sui muri tramite tecniche di ‘cuci scuci’. Il progetto – conclude – è stato preceduto da un’attenta e accurata campagna diagnostica per avere chiare le condizioni dell’edificio“.

© riproduzione riservata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy