Dopo quattro passaggi parlamentari la legge di contrasto al cyberbullismo è stata approvata; Giuseppe Romanini: "Disagio giovanile spesso sottovalutato"

Stop al cyberbullismo: approvata la legge in Parlamento

Ca' Bianca

Dopo quattro passaggi parlamentari la legge di contrasto al cyberbullismo è stata approvata; Giuseppe Romanini: “Disagio giovanile spesso sottovalutato”

PARMA – Finalmente è arrivata l’approvazione della legge contro il cyberbullismo: un fenomeno che si sta diffondendo a macchia d’olio tra i giovani, creando problemi che non vanno sottovalutati in alcuni di essi. La legge è stata approvata dopo quattro passaggi parlamentari e affronta i nuovi problemi del disagio giovanile legati ad un utilizzo sbagliato e non consapevole delle tecnologie. 

L’Osservatorio nazionale sull’adolescenza ha rilevato che i fenomeni di bullismo e cyberbullismo sono in crescita tra i giovani e la fascia più esposta è rappresentata dai ragazzi tra gli 11 e i 13 anni, tra i quali la percentuale di vittime sale rispettivamente al 30% e al 10%, con conseguenze psicologiche depressive sia nel breve che nel lungo periodo. “Per queste ragioni – ha spiegato Giuseppe Romanini, componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza – la legge approvata, benché depotenziata dal Senato nella parte sanzionatoria, rappresenta un passo in avanti importante”.

È inoltre prevista la redazione di un piano di azione integrato per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo e di un codice di regolamentazione a cui dovranno attenersi gli operatori che forniscono servizi di social networking e internet. “Sono anche previste iniziative formative e informative specifiche nelle scuole, con la possibilità per i dirigenti di sanzionare, con adeguate azioni di carattere educativo, gli atti di cyberbullismo compiuti dagli studenti ai quali abbiamo la responsabilità sociale e morale di far capire che le azioni compiute sul web hanno la stessa valenza e producono gli stessi effetti di quelle compiute nella realtà“, ha concluso il deputato.

© riproduzione riservata

Stop al bullismo! Anche la Provincia in prima linea

ARA
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy