Le prove Invalsi diventano un requisito di ammissione all'Esame di Terza Media, ma non incidono più sulla valutazione finale. Il nuovo decreto 107/15 sulle Buona Scuola renderà attive le nuove regole con le modifiche all'esame di Terza Media

Cambia l’esame di terza media: arrivano le prove Invalsi ad aprile

Ca' Bianca

Esame di terza media: tre prove scritte, un orale e ammissione ad aprile con il superamento delle Prove Invalsi; ecco cosa cambia con la Buona Scuola

SCUOLA | Le prove Invalsi diventano un requisito di ammissione all’Esame di Terza Media, ma non incidono più sulla valutazione finale. Il nuovo decreto 107/15 sulle Buona Scuola renderà attive le nuove regole con le modifiche all’esame di Terza Media. Tra le novità le prove Invalsi: non si svolgeranno più in sede di esame, ma ad aprile. Invariati i tre scritti previsti per l’esame: italiano, matematica e lingua straniera. Quest’ultima verrà aggiunta anche tra le prove Invalsi. Nell’orale verranno valutate anche le competenze in educazione civica. 

 Criteri di valutazione

Le modalità di valutazione ed apprendimento saranno resi noti dal collegio docenti ed inseriti nel Piano Triennale dell’offerta formativa. Al centro verrà messo l’intero processo formativo e saranno attivate tutte le strategie di contrasto alle povertà educative per favorire l’inclusione. Le valutazioni dovranno essere date in decimi, con la descrizione degli apprendimenti. Il voto in condotta verrà invece espresso come valutazione e non in decimi. È stata eliminato il criterio di non ammissione con voto inferiore a 6/10. 

©riproduzione riservata

ARA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
Privacy Policy