“Verdi agricoltore”: a Busseto un nuovo museo in onore del Maestro

Banner

Il genio della musica fu anche importante imprenditore agricolo del territorio parmense; a Giuseppe Verdi dedicata una stanza in via Piroli

BUSSETO | È stato inaugurato un nuovo museo per Giuseppe Verdi, grande genio della musica ma anche abile imprenditore agricolo con possedimenti nel parmense e nel piacentino.

L’iniziativa nasce proprio dal desiderio di far conoscere il lato imprenditoriale del grande compositore bussetano. Così, nella Casa del Giovane Verdi è stata inaugurata la prima stanza del Museo “Il Verdi agricoltore” che, dedicata al frumento, è ornata di attrezzi e utensili dell’epoca donati da alcuni appassionati: Massimo Mami, Mauro Parizzi, Meri Rizzi, Fabio Sichel e Franco Sivelli. Ad accompagnare l’inaugurazione è stata la musica del Maestro Matteo Cavicchini che con il suo pianoforte ha suonato una rara romanza verdiana, e di Ercole Calza con la sua fisarmonica. Ad intervenire è stato infine Corrado Mingardi che ha letto e commentato alcune lettere di Giuseppe Verdi relative alla sua attività di imprenditore agricolo. La stanza che ospita il Museo è stata messa a disposizione da Anna Sichel, senza alcuna finalità lucrativa.

© riproduzione riservata

A Busseto un nuovo museo per "Il Verdi Agricoltore"