Verso Torino-Parma: centrocampo inedito senza lo squalificato Stulac

D’Aversa nella difficile sfida di Torino senza il regista titolare Stulac: Scozzarella o Rigoni al suo posto per la mediana

Il Parma potrebbe presentarsi contro il Torino di Mazzarri con un centrocampo inedito. D’Aversa dovrà fare a meno del player Leo Stulac, squalificato per una giornata dopo il rosso diretto contro il Frosinone. Considerando che difficilmente vedremo un modulo diverso dal solito 4-3-3, ci sono tre maglie crociate da titolare da distribuire per quattro giocatori. Il fattore positivo in mezzo al campo per i crociati è il rientro di Barillà (contro il Frosinone ha scontato la giornata di squalifica e azzerato il numero dei cartellini gialli). Il ritorno di Nino garantisce corsa, grinta e qualità come visto nelle prime dieci gare. Dai suoi piedi sono già partiti due assist per i gol di Gervinho e Ceravolo. Sicuro un posto da titolare per il nuovo beniamino dei tifosi gialloblù.

Torna Barillà dopo il turno di squalifica: altre due maglie disponibili a centrocampo

Le altre due maglie se le giocano Scozzarella, Grassi, Deiola e Rigoni. Il primo, tornato disponibile dopo un lungo infortunio, sarebbe il sostituto naturale di Stulac. L’idea più logica potrebbe essere sostituire un regista con un altro regista dalle caratteristiche simili: baricentro basso, piedi buoni e ottima visuale di gioco.

L’alternativa sarebbe quella di impiegare Rigoni come player. Una soluzione diversa che garantirebbe più forza fisica e corsa tra le linee. L’altra mezz’ala potrebbe essere una tra Grassi e Deiola con il secondo favorito sul primo visto il recente rientro dall’infortunio dell’ex Spal. Con l’attacco ormai delineato e la speranza di vedere Gervinho e Inglese ritornati nel momento di forma di inizio campionato, resta l’incognita centrocampo per D’Aversa. Senza Stulac sarà un Parma diverso. Spazio alla fisicità e alla corsa di Rigoni o alla rapidità di Matteo Scozzarella?

© riproduzione riservata