Anticipazione d’inverno sulle montagne del parmense e del reggiano; oltre i mille metri la neve ha regalato i soliti paesaggi incantati: ecco alcune fotografie

FOTO COPERTINA: RIFUGIO MARIOTTI, LAGO SANTO

APPENNINO | Con l’arrivo delle prime perturbazioni in Appennino ieri ci si è svegliati con la sorpresa: crinali dei monti, rifugi, baite, alberi e praterie erano completamente imbiancati dopo una nottata di fitte nevicate. I rifugi di Lagdei, Lagoni e Lago Santo, situati rispettivamente  a 1250, 1350 e 1507 m s.l.m., sono stati ripresi ieri mattina dalle webcam, ma durante il giorno sono arrivate le prime immagini scattate sul posto e si è potuto notare di che portata fosse la nevicata novembrina. La notte di neve nella montagna parmense ha annunciato l’arrivo del freddo invernale: oggi è prevista una tregua ma da giovedì sono possibili nuove nevicate oltre i mille metri.

GLI SCATTI

Sorpresa in Appennino: sveglia con la neve; gli scatti di ieri dalla montagna
Lagoni
Sorpresa in Appennino: sveglia con la neve; gli scatti di ieri dalla montagna
Lagoni
Sorpresa in Appennino: sveglia con la neve; gli scatti di ieri dalla montagna
Cerreto Laghi