Qual è la priorità del suo programma per l’amministrazione del Comune di Fontanellato? 

Elezioni Fontanellato Arduini

Premesso che il cittadino deve occupare il centro del nostro interesse amministrativo è evidente che l’ambiente in cui questo vive diventa prioritario. Ci riferiamo ad un Paese vivibilepulito e verde. Abbiamo fondato il nostro programma su parole come umiltà e disponibilità, partecipazione e inclusione, cambiamento e concretezza

Elezioni Fontanellato Spinazzi

Ascolto, dialogo, comunicazione puntuale e trasparente: le azioni a sostegno di Fontanellato saranno molteplici, a partire ad esempio dai servizi sanitari estesi ad ulteriori prestazioni ambulatoriali in accordo con la Casa della Salute. Comunicare, io credo, non significa solo dettare degli imperativi o parlare a senso unico: comunicare, per come la vede il sottoscritto, significa dare una puntuale e trasparente informazione ai cittadini, alla stampa e oggi, grazie ai nuovi media, a tutti coloro che sono coinvolti dall’azione dell’amministrazione. Una comunicazione diffusa, in tempo utile, che dovrà coinvolgere la cittadinanza e che soprattutto potrà ascoltarla periodicamente per prendere adeguato spunto, suggerimento, consiglio. La comunicazione non è un accessorio di ornamento per pubblicizzarsi: oggi fa parte integrante del processo amministrativo e serve farla con professionalità esperta.

Una grande responsabilità della futura amministrazione, sarà quella di “traghettare” la popolazione fuori crisi legata alla pandemia: che progetti avete in mente, anche (ma non solo) relativamente al tessuto economico e commerciale? 

Elezioni Fontanellato Arduini

Sicuramente è nostro obiettivo sostenere in questo difficile momento le famiglie e le attività economiche. Per loro abbiamo previsto la riduzione delle tasse comunali come stimolo alla crescita. Ma verranno anche individuale a bilancio risorse da destinarsi, tramite bandi, a commercianti e piccoli artigiani. Si terranno sempre monitorati i bandi regionali, nazionali ed internazionali con l’obiettivo di informare i commercianti e supportarli nella partecipazione a queste forme di sostegno. 

Elezioni Fontanellato Spinazzi

Il tema “ripartenza” mi suggerisce che quando si riparte da qualcosa – ed in questo caso da una pandemia drammatica – è fondamentale sforzarsi di non lasciare indietro nessuno, specialmente chi ha patito danni maggiori. Le azioni a sostegno del rilancio saranno molteplici, a partire dalle proposte per i giovani fontanellatesi che offrano loro qualificate opportunità di formazione e maggiori possibilità di accedere al mondo del lavoro. Ma di certo non dimenticheremo il commercio: i negozi e i servizi al dettaglio sono una ricchezza e vanno assolutamente coinvolti grazie ad un momento di ascolto periodico per fare un percorso comune di iniziative più efficaci. Sicuramente vogliamo rendere più attrattivi i mercati già presenti in modo da offrire ulteriori opportunità ai nostri commercianti, evitando di penalizzarli dal punto di vista della concorrenza. 

Una delle maggiori sfide che ogni amministrazione deve affrontare nel breve periodo, è la sensibilizzazione della popolazione riguardo al tema della crisi climatica. Che cosa ha in programma per costruire un Comune Green? Come crede sia possibile far arrivare il messaggio alle nuove generazioni?

Elezioni Fontanellato Arduini

Intendiamo incrementare il verde pubblico individuando nuovi siti di piantumazione di alberi ad alto fusto. Ci impegniamo a riqualificare le aree verdi già esistenti aumentando il numero delle panchine e l’apertura di fontanelle, garantendone la costante manutenzione ordinaria, con la creazione di percorsi escursionistici boschivi da percorrere a piedi (pensiamo alla creazione di un percorso Mariano da Parma al Santuario) o in bicicletta, collegati con la rete di piste ciclabili già presenti in comuni limitrofi. 

La nuova amministrazione dovrà apprendere un nuovo linguaggio per essere in grado di trasmettere ai giovani quei valori di rispetto dell’ambiente e di partecipazione alla vita comunitaria indispensabili per garantire una crescita armoniosa e pulita. Ci impegniamo quindi a creare delle giornate in cui tutta la cittadinanza verrà invitata a vivere dei momenti di convivialità, nel rispetto dell’ambiente considerato quale unico mondo è dignitoso e bello vivere.

Elezioni Fontanellato Spinazzi

Mi lasci dire di essere fermamente un convinto sostenitore delle nostre nuove generazioni e che non siano tanto loro, a mio avviso, che necessitino di essere maggiormente sensibilizzati sulla questione ambientale, quanto piuttosto le generazioni precedenti: oggi i giovani vivono una fase storico-sociale delicata, mutevole e questo li ha resi maggiormente consapevoli delle criticità del nostro tempo e in modo più rapido che in passato, grazie anche all’uso dei mezzi di informazione e comunicazione di cui siamo dotati. Nella mia squadra vi sono diversi giovani: con loro ho studiato un sistema di mobilità leggera per Fontanellato, una rete di ciclabili frazioni-centro e un percorso green dall’area di sosta dell’A1 che consenta ai visitatori di raggiungere il paese in bici ad impatto zero. Ci sono finanziamenti e vanno intercettati. Ma non è tutto: prospettiamo un incremento del numero di colonnine per la ricarica di mezzi elettrici, maggiori incentivi alla mobilità dolce, la sensibilizzazione all’utilizzo di e-bike, azioni di potenziamento al trasporto pubblico locale e un’incentivazione dell’attività di piantumazione a livello urbano. Oltre allo svolgimento di incontri divulgativi per tutti i cittadini con esperti sui temi della raccolta differenziata, per puntare a migliorare ulteriormente il servizio con il coinvolgimento della comunità.

A che punto si trova il territorio di Fontanellato nella digitalizzazione? Avete in mente incentivi per superare il digitale divide? E in termini di riqualificazione, anche urbanistica, che cosa proponete nel vostro programma? 

Elezioni Fontanellato Arduini

Il territorio comunale non risulta essere coperto nella sua interezza. Ci sono ampie zone in cui la fibra non arriva ed altre anche in cui la copertura di rete risulta difficoltosa. I difetti vengono da lontano quali la vetustà della rete in rame e la mancata manutenzione. L’amministrazione dovrà quindi rivolgere una particolare attenzione a quelle tecnologie capaci di superare l’handicap e quindi coprire tutto il territorio comunale con strumenti innovativi e tecnologicamente avanzati. Uno sviluppo sostenibile passa anche attraverso il rinnovamento tecnologico. 

La pianificazione dell’urbanistica va concepita in un’ottica di lungo periodo in modo da garantire la crescita equilibrata del territorio e l’armonizzazione tra gli insediamenti ed il sistema dei servizi, definendo uno scenario territoriale accogliente e soprattutto condiviso dalla comunità. Fontanellato non ha necessità di utilizzare, oggi, altro territorio agricolo per il suo sviluppo, che dovrà invece fondarsi sull’utilizzo di aree già predisposte dallo strumento urbanistico, sul recupero e sul miglioramento dell’esistente. Qualora fosse necessario, nessun ulteriore sviluppo urbanistico dovrà avere luogo senza che siano state preventivamente previste le infrastrutture  indispensabili per poterlo vivere senza creare criticità.

Per rendere lo spazio urbano più vivibile, sarà assicurato il rispetto di alcuni principi, tra i quali: la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente; la valorizzazione del “centro storico”, attraverso la creazione di condizioni che incentivino a viverlo ed abitarlo.  Allo scopo verranno individuate le fonti finanziarie per il rifacimento delle facciate. Nel progettare gli spazi pubblici bisognerà tener conto delle esigenze di quei cittadini ai quali va garantita facilità d’accesso e sicurezza nell’utilizzo di tali spazi: disabili, portatori di handicap anche lievi, bambini, anziani. L’abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione di percorsi che non presentino ostacoli, che rendano agevole il passaggio di sedie a rotelle e passeggini, dovranno essere punti fondamentali da rispettare nella politica urbana perché tutti, indistintamente, possano godere del paese. 

Ci adopereremo per portare a termine l’assegnazione e l’accreditamento dei lavori dell’area comunale posta a tergo di via Costa per la costruzione di un parcheggio con giardino pubblico. E da ultimo, ma prioritariamente, sarà incrementata la vocazione verde di un paese che ha come caratteristica Green la presenza di un anello completo di viali alberati.

Elezioni Fontanellato Spinazzi

Questa è una bellissima domanda che tocca numerosi punti della mia proposta per il territorio. Guardi, favorire la digitalizzazione di cittadini e Pubblica Amministrazione si traduce in uno snellimento di tempi e burocrazia: fattori imprescindibili al rilancio dei territori. Il Comune di Fontanellato è dotato di una figura dedicata a supportare il cittadino che necessita di assistenza nell’accesso al digitale: intendiamo confermarla, così come gli incentivi alle scuole per appositi laboratori informatici. Passando al tema della riqualificazione, il programma elaborato con Fontanellato Progresso prevede un’azione decisa già dai primi mesi di governo; un’azione che partirà dal centro storico per sviluppare migliorie in grado di raggiungere tutte le aree del paese, dalla piazza principale, con la sua Rocca (cuore pulsante del nostro centro urbano, in cui manterremo sicuramente i servizi comunali) che è la casa dei fontanellatesi e tale resterà. Questo non impedirà di proseguire al meglio il restauro rendendo più accessibile e attrattiva l’intera area con nuove iniziative culturali e turistiche diurne e serali. Per quanto concerne l’urbanistica e le infrastrutture faremo partire entro quest’anno i lavori nell’area retrostante il Listone e avvieremo nell’immediato le procedure di studio per l’adeguamento di Via Costa. Ma ciò che voglio convintamente è la realizzazione di una rotonda per facilitare la circolazione agli abitanti in entrata ed uscita dall’abitato di Parola e farò di tutto, nelle sedi opportune, per ottenerla. Appena eletto attiverò il tavolo operativo con il sindaco di Fidenza, di Noceto e ANAS per definire il percorso da fare.

Il vostro territorio si presenta come meta turistica, tra le più rinomate del Parmense. In che modo si può incentivare Fontanellato a diventare una tappa per una vacanza in Emilia? Quali altri aspetti culturali possono valorizzare il Comune? 

Elezioni Fontanellato Arduini

Sono già tantissimi i turisti che ogni anno si recano a Fontanellato, ma il nostro obiettivo sarà quello di attirarne sempre un numero crescente. Vogliamo fargli vivere un’esperienza unica in un centro storico pulito, in ordine e accogliente in modo da rendere indimenticabile la permanenza nel nostro Paese. Per essere attrattivi, anche con il supporto dei commercianti e delle tante associazioni di volontariato, creeremo sempre nuovi ed accattivanti eventi capaci di suscitare la curiosità e la voglia di venire a Fontanellato. Punteremo sicuramente sull’enogastronomia sviluppando percorsi per valorizzare i prodotti agro alimentari del nostro territorio promuovendo incontri a tema, conferenze e incontri con altre realtà italiane e non. Collaboreremo con le amministrazioni dei paesi limitrofi con l’obiettivo di creare offerte turistiche per camperisti, pellegrini e per coloro che praticano ciclo turismo. Metteremo in campo tutte le nostre forze al fine di coordinare dal punto di vista turistico le quattro eccellenze del nostro territorio: la Rocca, il Santuario, il Labirinto e il vicino Outlet creando appositi percorsi e sinergie. 

L’amministrazione si propone, il potenziamento della stagione teatrale cercando anche di indirizzare le proposte verso il teatro dei ragazzi, quindi con una rassegna più articolata di quelle organizzate in questi anni. Con una programmazione più ampia, cercando di indirizzare gli spettacoli anche verso gli istituti scolastici del territorio, creando una rete tra le scuole, delineando così un nuovo arricchimento culturale dedicato a piccoli, ragazzi, giovani e famiglie. La cultura sociale soprattutto dopo la pandemia deve reputarsi come una proposta costruttiva e proficuamente indirizzata ad un graduale recupero dei rapporti interpersonali. Così il teatro e comunque gli eventi culturali pensiamo debbano seguire questo filo conduttore. In particolar modo le proposte di attività laboratoriale a favore delle persone più fragili dovrebbero rientrare in una politica di vero e proprio welfare culturale da coltivare nell’ambito di un nuovo ed innovativo progetto culturale. In questa visione di condivisione e ampia fruibilità non è difficile immaginare di dislocare spettacoli teatrali inseriti all’interno della rassegna anche in luoghi non teatrali ma di particolare interesse storico/artistico coniugando arte e teatralità.

Elezioni Fontanellato Spinazzi

Mi permetta di dire che oggi chiunque guardi solo il proprio passo non fa un metro in avanti, ma questo in tutte le attività, si immagini nel turismo e negli scambi. Le relazioni esterne non solo con le amministrazioni vicine, ma anche con associazioni e partners privati, città gemellate diventeranno imprescindibili e noi dovremo metter in campo la capacità di intercettare manifestazioni ed eventi di qualità entrando con i nostri valori che molti ci invidiano in quei circuiti di promozione turistica e di eventi straordinari in grado di eccellere. Anche in quest’ottica puntiamo a irrobustire l’asse tra il nostro Comune, il Museo e il Labirinto della Masone, che fungerà da pilastro per la centralità storica e culturale che riveste il complesso monumentale di San Benedetto di Priorato. A tutto ciò affiancheremo una pronta attività di divulgazione e comunicazione del fitto calendario di eventi annuali attraverso specifici canali dedicati.

Lanciamo un appello agli elettori: perché dovrebbero scegliere la vostra lista? 

Elezioni Fontanellato Arduini

Le cose possono essere fatte bene ma posso anche essere fatte meglio, e noi ci candidiamo per la seconda ipotesi. Pensiamo che per arrivare a prendere decisioni, per il bene di tutti, ogni componente della squadra, sarà tenuto ad uno sforzo di responsabilità ed a sollecitare le proprie capacità per ascoltare le ragioni degli altri. Pur essendo persone diverse per età, sesso, bagaglio culturale ed esperienza professionale, condividiamo dei valori su cui orientare la nostra azione. Se il 3 e il 4 ottobre i fontanellatesi decideranno di darci la loro fiducia ci metteremo subito al lavoro con impegno e passione per la realizzazione di ciò che ci siamo impegnati a fare.

Elezioni Fontanellato Spinazzi

Mi verrebbe da dire che siamo la lista più “sostenibile” perché rappresentiamo un mix perfetto e molto equilibrato tra l’esperienza di chi conosce bene il funzionamento della macchina amministrativa e chi porta in dote una grande dose di entusiasmo. Governare oggi non significa solo mettere sul piatto slogan destinati a colpire l’attenzione e la pancia dell’elettore, ma significa essere in grado di dare una decisa spinta ai processi amministrativi che a volte, penalizzati da una pesante ed eccessiva burocrazia, rischiano di rallentare anche la volontà del fare. Ecco, io vengo da una storia che somma il dinamismo d’impresa alla gestione di enti con funzione pubblica rilevante e credo che questo rappresenti una buona polizza per chi deve esprimere domenica prossima la sua preferenza. Oltre a questo vedo la politica in generale con spirito di servizio, voglio fare qualcosa di utile e strategico per il mio paese che lo merita, per le giovani generazioni e per quelle meno giovani penalizzate dall’emergenza pandemica. Darò alla nostra comunità ascolto e disponibilità personale e quella dei componenti della mia giunta per toccare il Cuore di Fontanellato lascando un segno tangibile e concreto.

Le liste

  • Benito Allegri
  • Anna Caruso
  • Paolo Cantoni
  • Erika Mingardi
  • Davide Cinque
  • Martina Pincolini
  • Pierino Magri
  • Marianna Riva
  • Massimo Marocchi
  • Stefania Sbernini
  • Filippo Montalbano
  • Luca Papotti
  • Francesco Trivelloni
  • Marta Bommezzadri
  • Maurizio Carraglia
  • Andrea Ciarlitto
  • Silvana Frazzani
  • Sabrina Gorreri 
  • Corrado Modernelli
  • Davide Pezzani
  • Mattia Rivara
  • Flaminia Tortelli
  • Giorgio Verderi
  • Franca Volta

© riproduzione riservata