Continua la protesta per la mancanza di bagni pubblici in città; Parma in Centro:

Continua la protesta per la mancanza di bagni pubblici in città; Parma in Centro: “Sindaco ed Assessore non ascoltano”

Anche il Comitato Parma in Centro prende posizione in merito alla mancanza (e alla chiusura) dei bagni pubblici in città. Un tema che, anche in vista dell’afflusso di turisti portato da Parma 2020, ha destato molte polemiche nei giorni scorsi. Il Comitato, infatti, ricorda come il potenziamento dei servizi pubblici fosse uno dei punti della petizione firmata da circa 3000 cittadini.

In continuazione cittadini e commercianti ci segnalano le lamentele dei turisti in merito al fatto che a Parma non ci siano bagni pubblici. Durante la Commissione Consiliare prima di fine anno avevamo sottolineato che tra le urgenze da risolvere, vi fosse anche quella del potenziamento dei Servizi Igienici Pubblici; tuttavia prendiamo atto che ancora una volta l’amministrazione comunale ha ignorato il problema presentato. Crediamo sia necessario che questa Amministrazione inizi a  capire veramente quali siano le esigenze della città senza sognare ad occhi aperti,  e perdersi, in progetti faraonici e di sola facciata. Infatti i cittadini del centro storico soprattutto, e i turisti, cominciano prendere consapevolezza che la realtà è ben diversa dalla cartolina raccontata“, spiegano dal Comitato.

© riproduzione riservata