Bardi ricorda l'appuntato Luciano Milani: ucciso nel 1979 dalle Brigate Rosse

Una messa è stata celebrata, nella chiesa parrocchiale del comune di Bardi, nel 41° anniversario della morte dell’Appuntato M.O.M.C. Luciano Milani. Il militare venne ucciso, il 19 novembre 1979, in un conflitto a fuoco con due soggetti, appartenenti alle “Brigate Rosse“, che avevano compiuto una rapina nella filiale bardigiana della Banca Popolare di Modena.

Alla cerimonia organizzata dall’Amministrazione Comunale di Bardi, nel rispetto delle norme anti Covid-19, hanno partecipato il sindaco Giancarlo Mandelli ed il suo vice, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Parma, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Borgo Val di Taro, della Stazione di Bardi ed il cappellano militare. Le autorità, dopo la funzione, hanno deposto una corona di alloro presso il cippo commemorativo nei pressi del parco “Milani” ed a seguire un mazzo di fiori sulla lapide in località Ponte Raffi, luogo dove avvenne il barbaro omicidio.

L’Appuntato Luciano Milani, nel 2004, è stato decorato con la medaglia d’oro al merito civile con la seguente motivazione: “impegnato nelle operazioni di ricerca di due terroristi responsabili di una rapina ai danni di un istituto di credito, mentre procedeva all’interno di un a trattoria all’identificazione di due avventori sospetti, veniva mortalmente raggiunto da colpi di arma da fuoco proditoriamente esplosigli contro da uno dei malviventi. Nella fuga i rapinatori abbandonavano nel locale un sacchetto con parte della refurtiva. Fulgido esempio di elette virtù civiche e di alto senso del dovere“. Il Presidente della Repubblica, nel 2010, ha conferito la Medaglia d’Oro per le Vittime del Terrorismo.

© riproduzione riservata