Prima la contestazione poi la partita: col Genoa serve la reazione sul campo | LA FORMAZIONE

Il Parma stavolta respira e guadagna una preziosa vittoria davanti ai suoi tifosi che chiedono alla squadra di tirare fuori gli “attributi”. La risposta arriva sul campo con un netto 2-0 sul Perugia al Tardini grazie al colpo di testa di Benek e al capolavoro del Mudo Vazquez.

Al 4′ Perugia subito pericoloso con il colpo di testa di Di Serio fuori di poco dopo l’uscita di Chichizola a vuoto in area piccola. Ci prova al 7′ Estevez sugli sviluppi di un’azione da corner, palla sopra la traversa. Vantaggio del Parma al 14′ con un gran colpo di testa di Benek su assist perfetto di Valenti dalla sinistra. Occasione per gli ospiti al 30′ con Di Serio che ci prova ancora di testa ma la sua conclusione termina a lato. Al 42′ crociati vicino al raddoppio: sinistro velenoso di Benek che sfiora il palo di Gori. Finisce 1-0 la prima frazione di gioco.

Perugia vicino al gol del pari a inizio ripresa. Chichizola salva sul primo palo e devia in corner. I crociati spingono e al 60′ trovano il raddoppio con un sinistro spettacolare del Mudo Vazquez che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. Ancora padroni di casa pericolosi al 66′ con Benek che non sfrutta un bel passaggio di Camara. Al 76′ grande occasione per Inglese che calcia al volo a lato su un cross dalla sinistra di Vazquez. Al 79′ si rivede il Perugia in avanti. Delprato salva tutto su Melechiorri rifugiandosi in corner. Alla fine dei giochi è il Parma a trionfare al Tardini. I crociati stavolta sono cinici, sfruttano le occasioni create e soprattutto danno risposte sul campo.