Il prossimo 11 giugno un evento aperto alla cittadinanza per illustrare le finalità del Punto d’Ascolto

Riaperto a Busseto il “Punto d’Ascolto” dell’Associazione AVI Emilia Romagna Onlus: grazie all’accoglienza della Pubblica Assistenza ‘Croce Bianca’ di Busseto, che ha concesso i locali di via Leoncavallo 12, e al patrocinio del Comune di Busseto sarà possibile effettuare la valutazione del pavimento pelvico, come prevenzione all’incontinenza urinaria femminile e alla conservazione del benessere delle donne. L’attività era già stata attivata nel 2018 con la collaborazione del Gruppo Marciatori. “Le visite – spiega il dottor Ronchini – saranno svolte in collaborazione con i medici di Medicina Generale e con l’ostetrica del consultorio locale. Sempre presenti i volontari di AVI Emilia Romagna, tutti professionisti del settore”.  

Il prossimo 11 giugno 2019, alle ore 21.00 è previsto un incontro, presso la sede della Pubblica Assistenza di Busseto, per illustrare alla popolazione i percorsi d’accesso e le opportunità riabilitative a disposizione oggi. Secondo le statistiche infatti, circa un quarto della popolazione femminile soffre di questo tipo di disturbo, ancora poco conosciuto e molto imbarazzante per le donne che ne soffrono, che generalmente tendono a non parlarne o a viverlo in grande solitudine. “AVI – dichiara la Presidente Luigina Baistrocchi è particolarmente legata al Comune di Busseto in quanto da anni riceve attenzione e sostegno dai Bussetani avendo uno spettacolo teatrale inserito nella stagione di prosa. Questo ci permette di attivare iniziative di informazione e formazione atte a far conoscere le disabilità legate al perineo, non solo alla popolazione ma anche ad operatori professionali. Si conosce ancora troppo poco su queste tematiche ma l’obiettivo dell’Associazione è quello di individuare precocemente quelle condizioni che se sottovalutate o non individuate, potrebbero portare ad una disabilità in futuro”. 

I ringraziamenti ai volontari AVI e alla Pubblica Assistenza arrivano dall’assessore alla Sanità Elisa Guareschi: “Come Comune – afferma – sosteniamo sempre con interesse e gratitudine le iniziative legate al benessere e alla salute. AVI da anni porta avanti attività di prevenzione legate alla dimensione più intima delle donne: mi auguro che le nostre concittadine sappiano cogliere queste importanti opportunità. Fare prevenzione è importante e ci può aiutare a vivere una vita migliore”. Il Punto di Ascolto è a disposizione dei cittadini: si può prenotare un appuntamento o ricevere informazioni chiamando lo 0524.982801 (consultorio) e 32898840668 (AVI ER Onlus). 

© riproduzione riservata