L’assessore Elisa Guareschi: “Un progetto importante che produce effetti benefici sui bambini”

Grande successo sabato 15 giugno per l’evento “No Pet No Party” organizzato dalla scuola Giuseppe Verdi in collaborazione con l’assessorato al Benessere Animale guidato da Elisa Guareschi. Quaranta i cani presenti tra partecipanti alla sfilata amatoriale e quelli del Nucleo di Soccorso Cinofilo di Fidenza, il border collie che si è esibito nella dimostrazione di Discdog e i tre cani di una volontaria dell’associazione gli “Amici del Cane” di Fiorenzuola. Presente anche “Angeli Randagi”, associazione che si occupa della tutela di cani e gatti.

Tanti sono stati i bambini che hanno sfilato sul tappeto rosso accompagnando il proprio cane. L’iniziativa e’ stata ideata a conclusione del progetto di attività assistita con Shira, pastore australiano di 2 anni di Francesca Ronchetti, coordinatrice della scuola, che ha accompagnato i bambini assieme ad altri cani, asini, cavalli e pappagalli alla scoperta di questo meraviglioso mondo animale. L’iniziativa ha ha ricevuto il plauso dell’Amministrazione Comunale, che attraverso le parole dell’assessore Elisa Guareschi si è complimentata con il personale della Scuola dell’infanzia: “Questo innovativo progetto di avvicinamento al cane e agli altri animali promosso dalle educatrici è particolarmente importante perché un rapporto sano con gli animali produce effetti benefici sui bambini, che imparano ad apprezzarne il valore e vengono educati al rispetto“.

Lanciata inoltre la campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali dall’Amministrazione e dall’Associazione Rescue Dog con il quale il Comune ha rinnovato la convenzione per il recupero degli animali vaganti e coinvolti in sinistri stradali attiva tutti i giorni, H 24. Grazie a Sally – un cocker spaniel, che ha preparato insieme alla sua proprietaria una valigia – i bambini hanno potuto assistere ad una divertente scenetta, utile a comprendere che le vacanze a 4 zampe, sono vacanze in allegria, e che gli animali fanno parte in tutto e per tutto della nostra famiglia.