Continuano i lavori di manutenzione della Stazione Ferroviaria a Busseto: dopo la potatura delle piante, ecco la videosorveglianza e il deposito di biciclette

BUSSETO | La Stazione ferroviaria è un biglietto da visita per chi arriva a Busseto: un luogo che l’Amministrazione Comunale ha scelto, tra gli impegni assunti in campagna elettorale, di valorizzare e sistemare. “Abbiamo iniziato nel tardo autunno a recuperare il piazzale e l’edificio della Stazione: sono state abbattute piante pericolose, in carico sia al Comune sia alle Ferrovie dello Stato, poi si è passati al tinteggio della sala d’attesa ed ora si sta provvedendo alla sistemazione del deposito delle biciclette, da tempo abbandonato e in stato di incuria”, ha precisato il vice sindaco Gianarturo Leoni.  

Altri interventi sono previsti nel corso dell’anno per far tornare la Stazione ad essere un luogo accogliente e un biglietto da visita invitante per Busseto: i lavori sono stati svolti anche grazie alla collaborazione e all’impegno delle Ferrovie dello Stato, che l’Amministrazione ringrazia per aver effettuato gli interventi in tempi celeri. “Negli anni – prosegue l’assessore Elisa Guareschisono stati numerosi i furti di biciclette a danno di studenti e di pendolari che lasciavano il proprio mezzo presso il deposito in stazione, area da troppo tempo abbandonata a se stessa. Sul mercato nero le biciclette rubate valgono pochi euro, ma garantiscono denaro in contante senza troppi rischi, per questo il fenomeno è rilevante. In qualità di amministratori abbiamo la responsabilità di tentare di invertire questo trend negativo attraverso azioni concrete”.

In quest’ottica l’area adibita al deposito, in accordo con le Ferrovie verrà riqualificata e l’accesso  regolamentato e videosorvegliato da videocamere di ultima generazione. “In questo modo – conclude la Guareschi – attueremo un doppio intervento: preventivo e all’occorrenza repressivo“.

© riproduzione riservata