Lo strumento permetterà di individuare comportamenti illeciti in tempo reale: un alert li segnala direttamente agli agenti

L’Amministrazione Comunale di Busseto ha acquistato, tra la dotazione della Polizia Locale, una nuova telecamera E-Killer: si tratta di uno strumento di ultima generazione che è molto più performante delle simili foto-trappole. L’E-Killer è una telecamera mobile che può essere spostata ovunque e nascosta con lo scopo di rilevare comportamenti illeciti, tra cui l’abbandono di rifiuti e di animali e le attività di spaccio. “Si tratta – spiega il comandante della PL Massimiliano Deleodell’ennesima strumentazione di elevato livello tecnologico che l’Amministrazione Comunale di Busseto, sempre in stretta sinergia con il Comandante, ha messo a disposizione degli operatori di Polizia Locale. Un impegno non solo economico ma anche di strategia organizzativa che permetterà agli agenti di essere ancora più operativi ed impegnati in servizio esterni di controllo territoriale”. 

La telecamera è anche fornita di un sofisticato software che permette di segnalare in tempo reale, alla Polizia Locale, eventuali episodi di interesse con un’alert: numerose le occasioni di segnalazione dal cane che espleta i suoi bisogni senza che il padrone pulisca al passaggio di persone o mezzi. “Il tutto – conclude Deleo – visualizzatile sia da pc, sia da smartphone e tablet. Inoltre per mettere il personale nelle condizioni operative ottimali è stato organizzato un corso ad hoc sull’utilizzo di questa telecamera mobile, in modo da sfruttarne tutte le potenzialità”. 

Alla presentazione della nuova telecamera hanno partecipato gli assessori Guareschi, Leoni e Capelli che hanno voluto sottolineare l’importante investimento dell’Amministrazione Comunale: “Dall’inizio del mandato – ha commentato Stefano Capelliabbiamo voluto dare un segnale inasprendo i controlli sull’indecorosa abitudine di abbandonare rifiuti. Purtroppo, anche se fino ad ora i risultati sono stati più che positivi, capita che gli abbandoni avvengano nelle ore notturne e in posti privi del controllo di telecamere fisse: per questo, abbiamo provveduto a dotare la nostra Polizia Locale di questa telecamera mobile di ultima generazione”. Anche il vicesindaco Gianarturo Leoni ha evidenziato l’attenzione nei confronti dell’ambiente e del decoro urbano, sia da parte dell’Amministrazione sia da parte dei cittadini: “La maggior parte dei Bussetani ha a cuore il decoro della propria città e segue le regole, ne è dimostrazione l’eccellente risultato raggiunto dalla città in termini di raccolta differenziata. C’è ancora, purtroppo, una minoranza di nostri concittadini che non rispetta le regole e i beni pubblici ed è per colpire questi incivili che saranno attivate le fototrappole e comminate le relative sanzioni per riuscire a rendere Busseto più pulita e accogliente”. L’assessore Elisa Guareschi ha, invece, messo in luce l’importanza della tecnologia a disposizione degli operatori di Polizia Locale, che permette di ottenere interventi sempre più qualificati: “Il software di gestione – spiega – comunica il momento esatto del gesto attenzionato e permette di visionare il frame che interessa nell’immediato, senza dover scorrere l’intero filmato registrato. Il tutto – conclude – a favore di una maggiore efficacia e di un risparmio di tempo nelle indagini”. 

© riproduzione riservata