Alluvione di settembre: sarà possibile rateizzare le tasseCi sarà tempo fino al 31 dicembre 2015 per richiedere i contribuiti per i danni subiti a seguito dell’alluvione del 13 ottobre 2014 nel Comune di Calestano.

La Fondazione Cassa di Risparmio ha, infatti, concesso l’assegnazione di 20.000 euro per agevolare le persone colpite da danni dell’alluvione nel Comune appenninico: il banco è aperto solo ai privati e si pone ad integrazione di altre misure di sostegno offerte da altri enti.

Con il contributo potranno essere sostenute le seguenti spese: ripristino di immobili posti lungo le sponde dei corsi d’acqua interessati alla piena, spese per la perdita o il danneggiamento del veicolo e per l’acquisto e la riparazione di beni mobili posizionati ai piani seminterrati o terra degli immobili colpiti.

Le domande devono essere compilate (requisito fondamentale la residenza nel Comune di Calestano nell’ottobre 2014) utilizzando il modulo in distribuzione presso il Comune di Calestano oppure scaricabile dal sito internet www.comune.calestano.pr.it. Necessaria la documentazione relativa al danno subito e quella della spesa sostenuta. La consegna deve pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro il 31 dicembre e la si può sia consegnare a mano che inviare via posta.

L’elenco dei beneficiari verrà reso pubblico, dopo le necessarie valutazioni, con pubblicazione nell’Albo Pretorio e sul sito internet del Comune. I contributi potranno essere erogati sia in maniera diretta, fino alla cifra di 999,99€, che tramite accredito su conto corrente per le cifre uguali o superiori ai 1000€.

[amazon template=banner_giardinaggio]