Camara segna, il Tardini esplode: Parma batte Venezia 2-1 allo scadere

Una partita risolta allo scadere da una perla di Camara, il Parma batte il Venezia 2-1 e vince un importantissimo scontro diretto. Ora i crociati sono a +7 sulla seconda in attesa della Cremonese, impegnata a Lecco. Una grande vittoria per il Parma che si rimette subito in carreggiata dopo il pesante KO di Modena.

Parma molto attivo nei primi minuti con Mihaila che pressa la difesa avversaria e prova l’imbucata. I crociati giocano palla a terra in attesa dello spunto giusto per affondare ma non calciano in porta. Occasione del Venezia al 13′ con Pierini, Di Chiara devia in corner. Al 16′ punizione di Mihaila respinta bene dal portiere Joronen. Al 23′ Parma in vantaggio! Grande scatto di Mihaila che da solo davanti al portiere segna con un perfetto diagonale. L’arbitro dopo un consulto al VAR convalida la rete. Un minuto dopo il pareggio del Venezia con la prima occasione vera di Pohjanpalo bravo a deviare un cross in rete. Al 38′ bel cross di Di Chiara e deviazione di Benek, para senza problemi Joronen. Al 41′ occasione per Man e Mihaila che si scambiano il pallone, in extremis chiude la difesa lagunare. Palla gol al 45′ sui piedi di Benek che non trova lo spunto giusto per calciare. La prima frazione di gioco finisce 1-1.

A inizio ripresa subito gioco fermo per diversi minuti a causa di uno scontro aereo tra Benek e Candela. Il gioco riprende con Man che serve Bonny, bella chiusura in uscita del portiere ospite. Al 65′ Venezia pericoloso su azione di corner, para Chichizola in due tempi. Al 78′ grande occasione per il Parma con Man che impegna Joronen. All’83’ botta dalla distanza di Di Chiara che sorvola la traversa. Il vantaggio inaspettato del Parma arriva al 9′ minuto di recupero con la botta al volo di Camara da fuori area che si infila nell’angolino. Il Parma batte il Venezia al Tardini e torna a rialzare la testa.