Sempre alta l’attenzione da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Parma nel controllo del territorio; i militari, oltre ai servizi finalizzati al contrasto dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati impegnati in tutta la provincia nella verifica del rispetto della normativa per prevenire il contagio da COVID-19.  

I Carabinieri della Compagnia di Borgo Val di Taro, sono stati impegnati in due diversi servizi straordinari di controllo del territorio. A Bedonia, per il mercato settimanale dove, sono stati controllati oltre 40 mezzi , 60 persone nonché diverse attività commerciali ed ambulanti, senza riscontrare infrazioni. Invece a Borgotaro, in occasione dei festeggiamenti del Carnevale, sono state impiegate diverse pattuglie per il rispetto delle norme per prevenire il contagio del virus. Sono state controllate diverse decine di persone e sette sono state sanzionate perché non indossavano e non avevano al seguito il previsto dispositivo di protezione individuale (mascherina). I militari sono intervenuti, presso un bar per procedere al controllo di un 30enne, che in evidente  stato di alterazione psicofisica dovuta la consumo di alcolici,  importunava i clienti. Lo stesso è stato denunciato per ubriachezza molesta. 

Queste le sanzioni irrogate in tutta la provincia da parte dei Carabinieri, che complessivamente hanno controllato nel fine settimana oltre un centinaio di mezzi e di persone ed oltre una trentina di attività commerciali, constatando ancora una volta che la maggior parte dei cittadini è conscio e rispettoso  delle disposizioni in vigore.

© riproduzione riservata