Foto Fabio Ferrari/LaPresse

L’iniziativa “S…pazzi per l’estate” che ha preso l’avvio nella giornata di mercoledi 24 Giugno, è stata organizzata dall’azienda ASP Ad Personam e il Consorzio di Solidarietà Sociale del Comune di Parma. Il progetto è nato per sostenere i ragazzi con disabilità e le loro famiglie dopo il duro periodo dell’emergenza Covid-19. Sono stati messi a disposizione due spazi da usare come centri estivi fino all’inizio dell’anno scolastico 2020/2021: un appartamento in via Provesi, in gestione al Consorzio di Solidarietà Sociale, e la struttura di Via Scola, gestita da ASP AD Personam.

L’obbiettivo è quello di creare nuove forme di socialità e divertimento, tutelando la salute dei ragazzi e degli educatori, sempre rispettando le disposizioni di distanziamento sociale previste. Gli educatori che hanno seguito i ragazzi durante l’anno scolastico sono stati formati per proporre programmi educativi e di apprendimento e diverse opportunità di espressione creativa e di sport.

Sono molte le associative e cooperative, che hanno preso parte al progetto: Impronte nell’anima, Artetipi, CemLira, Women in Mud, la cooperativa sociale Cigno Verde, il SEIRS Croce Gialla.

© riproduzione riservata