È ufficiale: la XX edizione del Salone internazionale dell’alimentazione Cibus è riprogrammata il prossimo anno e si terrà dal 4 al 7 maggio 2021. La decisione definitiva è stata presa da Fiere di Parma e Federalimentare in unione con Agenzia Ice e le aziende della filiera agroalimentare e il verdetto è stato annunciato oggi attraverso una videoconferenza. A settembre 2020 però, a Parma, avrà luogo un nuovo appuntamento: un forum riservato alle sfide dei settori “food” e “beverage” affrontate durante l’emergenza sanitaria. Il forum sarà sia fisico, con un protocollo apposito che garantirà tutte le misure di sicurezza necessarie, sia online, via streaming.

Per quanto concerne lo svolgimento di Cibus, dichiarano gli organizzatori: “È stato constatato che non esistono le condizioni oggettive per poter garantire uno svolgimento del Salone nel mese di settembre, mantenendo gli standard qualitativi e quantitativi di incoming, soprattutto estero, al livello delle abituali aspettative delle aziende espositrici, degli stakeholder e dei partner istituzionali”, hanno concluso.