L'accesso al Cimitero sarà consentito tutti i giorni e con orario continuato, dalle ore 8.00 alle 17.30, fino a lunedì 2 novembre

Si avvicinano le festività di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti, giornate che, ogni anno, determinano un notevole afflusso di visitatori nei cimiteri, in particolare al Cimitero della Villetta. Ade Spa e il Comune di Parma hanno deciso di predisporre una serie di misure che permettano al pubblico, nonostante il delicato periodo storico, di salutare e ricordare i propri cari in sicurezza. Per evitare assembramenti e rendere agevole l’accesso (che sarà consentito, come disposto dalle norme anti-contagio Covid-19, solo indossando la mascherina e igienizzando le mani all’ingresso), è stato stabilito che, tutti i cimiteri saranno aperti, in via straordinaria, da sabato 24 ottobre a lunedì 2 novembre, tutti i giorni e con orario continuato, dalle ore 8.00 alle 17.30.

Grazie alla collaborazione del Comune di Parma con i volontari AUSER, a partire dal 24 ottobre sono stati aperti i cancelli dei reparti della Galleria Perimetrale e del reparto A del cimitero della Villetta. A questo, si aggiunge il servizio navetta dell’Assistenza Pubblica di Parma, accessibile gratuitamente – fino al 2 novembre – a tutti coloro che ne necessitino, prenotando al numero verde 800 977 995. Al contrario, verrà sospeso il servizio gratuito di trasporto all’interno del cimitero della Villetta, in modo da evitare contatti ravvicinati all’interno dei mezzi elettrici, oltretutto di dimensioni ridotte, che vengono solitamente adoperati. Allo stesso modo, sono stati sospesi anche gli interventi di restauro all’interno dei cimiteri, ad eccezione di quelli esigui, in modo da non creare nessun tipo di pericolo, come quello che potrebbe portare la presenza di un cantiere, nel periodo di massima affluenza.

I volontari AUSER, inoltre, si impegneranno a disporre un servizio d’ordine anche all’esterno del cimitero della Villetta, per favorire la fluidificazione del traffico e per prevenire qualsiasi inconveniente.
Per quanto concerne, invece, l’ingresso dei mezzi privati muniti di permesso rilasciato da ADE SPA (i cui uffici rimarranno aperti, con orario continuato 8.30-17.00, da sabato 24 ottobre a lunedì 2 novembre): rispetto agli anni precedenti, è stato esteso di un’ora in più, con accesso dalle ore 8.00 alle 9.00 e dalle 12.00 alle 14.00. Purtroppo, le misure che il Comune di Parma dovrà mettere in atto per rispettare il nuovo Dpcm, prevedono anche delle conseguenze su “Città della Memoria“, che si sarebbe dovuto tenere il 25 e il 31 ottobre. Tutte le iniziative presenti nel progetto – tra cui il concerto di brani dedicati a Giovanni Bottesini (in vista del bicentenario della sua nascita) – saranno annullate o rinviate a data da destinarsi.

© riproduzione riservata