L’uomo si trovava sul Monte Orocco a caccia, nel tentativo di scalvare una recinzione si è ferito con il proprio fucile: è grave al Maggiore di Parma

Grave incidente di caccia avvenuto ieri (27 ottobre) sul Monte Orocco nel comune di Bedonia. Un uomo di 47 anni, residente in provincia di Parma, stava partecipando ad una battuta di caccia al cinghiale insieme a degli amici. Ad un certo punto, intorno alle 10.00, nel cercare di scavalcare una recinzione di filo spinato è scivolato: dal fucile è partito accidentalmente un colpo che lo ha colpito all’addome e al torace. Ancora cosciente, l’uomo è riuscito a chiamare il 118 per chiedere aiuto, dando indicazioni in modo preciso per raggiungere la zona dove si trovava.

La Centrale Operativa di Parma ha così inviato sul posto l’ambulanza della Croce Rossa di Bedonia, la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Orsaro e l’elicottero del 118 di Pavullo nel Frignano con a bordo un tecnico di elisoccorso. Il 118, dopo aver attivato tutte le risorse in grado di rispondere a questa emergenza, ricontatta l’utente, ma non riceve alcune risposta. Nel frattempo, gli amici che si trovavano in zona raggiungono il ferito. L’elicottero arrivato sul luogo e sbarca il personale con il verricello.

Il medico inizia subito ad assistere e a trattare il paziente. I tecnici territoriali, arrivati poco dopo l’elicottero, riescono a tagliare alcune piante per consentire all’elicottero di atterrare, rendendo così più semplice il recupero del paziente che viene trasportato all’Ospedale Maggiore di Parma in condizioni molto gravi, dove è stato portato subito in Sala Operatoria.

© riproduzione riservata