Queste elezioni sono state caratterizzate dal fiorire dei comitati, in ogni lista erano presenti e spopolavano tra i media per dar voce ai cittadini inascoltati. A pochi giorni dal voto per l’elezione del nuovo Sindaco, i comitati Cittadella per Parma, Parma in Centro e San Leonardo che Verrà, rei di aver smosso nell’arco degli ultimi anni opinioni, petizioni e moti partecipativi
con l’amministrazione uscente, lanciano un appello affinché la prossima amministrazione avvii un concreto percorso per una reale partecipazione attiva.

I comitati chiedono per sé ma soprattutto per i cittadini che a loro si rivolgono e dei quali sono portavoce che si realizzi nel prossimo quinquennio e per sempre una partecipazione reale che dia modo ai cittadini, in forma
singola o associata, di contribuire al processo decisionale e all’attività di programmazione della pubblica amministrazione secondo vari livelli di intensità e con ruoli diversi. Parma dovrà affrontare sfide difficili per le quali sarà necessario fare scelte che dovranno avvenire in modo condiviso con i cittadini e non essere mere volontà imposte dall’amministrazione comunale.

Serve una giusta condivisone nell’azione amministrativa capace di dare risposte concrete e efficienti. Serve garantire una reale trasparenza amministrativa, che permetta di avere quelle corrette informazioni e
accessibilità ai dati. Serve permettere ai cittadini in maniera reale e concreta di avere una piena consapevolezza del percorso intrapreso dalla pubblica amministrazione locale.