Testimoniando la situazione di calo generalizzato riscontrata oggi sul territorio Regionale, il commissario regionale Venturi ha parlato del curioso caso di Ferrara. La provincia estense, infatti, è quella in cui si riscontrano meno casi in assoluto di Covid-19 (‘solo’ 306 casi) e un andamento di crescita estremamente basso (6, ad esempio, nelle ultime 24 ore) rispetto alle altre province dell’Emilia Romagna. “Quando tutto questo sarà finito – afferma Sergio Venturi -, ci dovremo chiedere perché i casi non sono mai cresciuti a Ferrara: evidentemente c’è una resistenza naturale di quella provincia a questa infezione. Dovremo studiarla, perché potrà tornarci utile per altri cittadini. Vuoi perché era zona malarica, o perché c’era la Talassemia, la situazione è evidente. I servizi in ambulanza a Parma, ad esempio, ieri erano 75, mentre quelli a Ferrara ‘solo’ 12“.

Non avremo un giorno in cui magicamente tutte le province daranno zero nuovi contagi – ha spiegato il Commissario all’emergenza, in relazione alle previsioni sull’andamento della malattia -. Ci sarà qualche giorno di differenza da una provincia all’altra, certamente ci si arriverà in maniera scaglionata. Sappiamo anche che in qualche caso si potrà ripresentare la malattia, quindi stiamo già lavorando per poter intervenire in quella situazione. Con l’azione approfondita che abbiamo messo in pratica a Medicina, vedremo poi il da farsi rispetto all’intero territorio regionale“.

© riproduzione riservata