I servizi di ambulanza in città sono ancora alti, l'appello del Commissario regionale:

Nella conferenza stampa quotidiana il commissario regionale Sergio Venturi ha richiamato, ancora una volta, all’ordine i parmigiani. L’invito è quello di restare a casa, per limitare il contagio e per evitare il collasso del sistema sanitario. “Parma ha avuto un picco di 172 casi durante l’emergenza, oggi si trova a 147: non è un numero confortante, vuol dire che dobbiamo registrare ancora i comportamenti. In quest’area siamo in una zona di equilibrio: il mio avviso ai parmigiani e ai parmensi è quello di stare a casa, altrimenti mettiamo in pericolo il servizio sanitario della città. State il più possibile nelle vostre case e usate i servizi a domicilio, fate la spesa una volta in meno: dovete farlo per i medici e gli infermieri“.

Aperto, comunque, uno spiraglio di positività da parte del Commissario che ha prospettato un calo dei casi già dalle prossime ore; il livello rimane comunque alto ed è importante che le misure vengano rispettate: “Tutti i trend sono in riduzione, anche se non come vorremmo, speriamo che nelle prossime ore possa esserci un andamento diverso. L’andamento rispetto ai servizi di ambulanza sono questi: oggi a Piacenza sono 110 con un picco durante l’emergenza di 160, che sono numeri colossali per una provincia; Rimini a toccato il picco di 83 servizi, oggi siamo a 47; Modena ha raggiunto oggi il picco con 83 servizi giornalieri; le altre città sono nella media“.

© riproduzione riservata