Ceduto al Foggia prima dell’inizio del campionato Cristian Galano svuota il sacco: “A Parma un’aria strana; esperienza negativa che voglio lasciarmi alle spalle”

PARMA CALCIO | Si toglie i sassolini dalla scarpa Cristian Galano, l’attaccante arrivato a Parma a parametro zero e poi ceduto al Foggia prima dell’inizio del Campionato: “C’era un’aria strana; Parma un’esperienza negativa che voglio lasciarmi alle spalle. Orgoglioso di essere a Foggia”. 

L’avventura al Parma di Cristian Galano è terminata ancora prima di iniziare: poche settimane dopo la sua cessione al Foggia, dopo che la società crociata lo aveva acquistato a parametro zero dal fallimento del Bari, l’attaccante ha deciso di togliersi i sassolini dalla scarpa. Nella conferenza stampa di presentazione del Foggia Galano ha raccontato alcune stranezze della sua breve permanenza a Parma: “La Serie A – ha spiegato ai giornalisti – era il mio sogno. Ero andato a Parma con entusiasmo, sono anni che sto facendo bene e mi aspettavo la chiamata dalla massima serie“. 

L’approccio con la società ducale non è, però, stato dei migliori: “Fin dal primo giorno – ha dichiarato – c’era qualcosa che non andava. La situazione non era chiara. Con me non sono stati chiari, non me lo si può dire all’ultimo, non sono un giocatore della Primavera“. Un’esperienza negativa, così il neo attaccante foggiano definisce la parentesi parmigiana: “Voglio lasciarmela alle spalle. Ora sono orgoglioso di essere a Foggia e il mio sogno è raggiungere la A con questa maglia“. 

© riproduzione riservata