L’Assessore Donini: “Oggi nuova ordinanza in E-R: test e tamponi obbligatori in alcune aziende”

I settori della logistica e della lavorazione delle carni sono i più colpiti dai focolai di Covid-19, che si stanno sviluppando nella Regione Emilia Romagna. A fare il punto sulla situazione è l’assessore Raffaele Donini, dopo l’analisi dei dati del bollettino emesso nella giornata di ieri e che ha riportato un sensibile aumento di casi positivi.

I dati confermano quello che da alcuni giorni sta accadendo in Emilia-Romagna, in Italia e in Europa: il contagio da Covid si sta diffondendo soprattutto nelle realtà produttive legate ai settori della logistica e della lavorazione delle carni. Gli interventi immediati e massivi che abbiamo messo in campo consentono di fare emergere tante persone positive asintomatiche, spesso gia in isolamento domiciliare, attraverso una efficace azione di contact tracing“, dichiara lo stesso Donini.

Dalla giornata di oggi, infatti, sarà in vigore una nuova ordinanza della Regione Emilia Romagna che prevede l’obbligo dei test sierologici o dei tamponi a tappeto nelle aziende del settore della logistica e della lavorazione della carni. “Un provvedimento – prosegue Raffaele Donini – che riguarda più di 70mila lavoratori in Emilia-Romagna. L’appello che rinnovo a tutte le aziende in Emilia-Romagna, indipendentemente dal settore di attività, è quello di effettuare lo screening ai propri dipendenti, per individuare tempestivamente la positività nei soggetti asintomatici e limitare gli effetti epidemiologici di nuovi focolai“, conclude.

© riproduzione riservata