Elezioni amministrative: ancora da decidere la data del voto, ma ecco i comuni interessati e i candidati già noti

Sarà probabilmente il 5 giugno la data decisa dal Consiglio dei Ministri per le elezioni amministrative. Nel parmense l’ora X scatta per nove comuni, che dovranno scegliere tra i candidati alla poltrona di sindaco, il loro primo cittadino. Borgo Val di Taro, Busseto, Felino, Fontanellato, Neviano degli Arduini, Polesine Zibello, Sala Baganza, San Secondo Parmense e Traversetolo, i paesi interessati alla tornata elettorale. Per molti di loro qualcosa si sta già muovendo.

Borgotaro sono in lizza per la poltrona l’attuale sindaco Diego Rossi, che potrebbe ricevere la conferma del mandato da suoi cittadini; Martina Delnevo della lista civica “Un progetto per Borgo Val di Taro” e Paolo Piscina con la lista civica “La resistenza del Cerro”. Ancora incerto il candidato della fazione di centro destra, unitosi nella lista “Uniti per Borgotaro”.

Busseto, attualmente, vede in corsa tre candidati tra cui il sindaco uscente Giovanna Gambazza che promuove la lista civica “Busseto Città Viva”, anche se qualche sorpresa potrebbe arrivare dalla coalizione che oggi guida il paese e che pare avere qualche disaccordo. Il centro destra è unanime sotto l’insegna “Cambiamo Musica” di Giancarlo Contini, mentre una lista civica sostenuta da “Fare! Con Tosi” sarà guida dal consigliere di minoranza Cinzia Iacopini.

Il centro sinistra di Felino sarà guidato da Elisa Leoni, attuale sindaco facente funzioni dopo l’improvvisa scomparsa del sindaco Maurizio Bertani. Sul fronte del centro destra si presenta la lista “Cambiamo Felino” con il candidato Debora Conciatori, imprenditrice di 41 anni. Probabilmente verrà presentata anche una lista civica, ad opera dei consiglieri di minoranza e una supportata da “Fare! Con Tosi”.

L’aria di Fontanellato è ancora pesante, anche in seguito alle dimissioni del consigliere Benito Allegri che pare interessato ad una candidatura in una lista civica. L’attuale sindaco Domenico Altieri non sembra volersi ricandidare e nel centro sinistra si vocifera il nome del vice sindaco Francesco Trivelloni. Ma tutto è ancora da decidere: anche l’ex assessore Lorella Orlandelli, infatti, potrebbe rendere ufficiale la sua candidatura. Uniti sull’altro fronte, ma ancora senza un candidato, i partiti di centro destra uniti in “Cambiamo Fontanellato”. Sul fronte del civismo potrebbe arrivare la candidatura con il gruppo di “Riprendiamoci Fontanellato” di Federica GuariniDaniele Riva, invece, potrebbe correre per la lista “Liberi cittadini Fontanellato”.

Nessun simbolo di partito in campo a Neviano degli Arduini, mentre sul lato del civismo al momento c’è solo la ricandidatura del sindaco uscente Alessandro Garbasi, anche se potrebbe arrivare un’altra lista.

Per il Comune di Polesine Zibello, nato a dicembre dalla fusione dei due comuni della bassa, quello di giugno sarà il primo appuntamento alle urne. Tra i candidati Andrea Censi, già sindaco di Polesine e anche di Zibello, alla guida della lista civica “Il domani è per tutti” appoggiata dal Pd. Anche l’ex sindaco di Zibello Manuela Amadei, sarà alla guida della lista civica “I love Polesine Zibello. Amore per il territorio” costituita da volti nuovi. Il centro destra, compresa la Lega, sarà unito nella lista “Cambiamo Polesine Zibello” di cui ancora non si conosce  il candidato.

Aldo Spina sarà alla guida del centro sinistra di Sala Baganza, in sostituzione all’attuale sindaco Cristina Merusi che è giunta alla fine del suo secondo mandato. Il centro destra si riunisce sotto il simbolo di “Cambiamo Sala Baganza” e candida il ventiduenne Fabio Depietri, laureando in Lingue e Letterature Straniere e coordinatore dei giovani padani. Il Movimento Cinque Stelle presenta Patrizio Bimbi.

A San Secondo fioriscono candidati: Giuseppe Martinelli alla guida del centro sinistra, mentre l’attuale sindaco Antonio Dodi pare deciso a scendere in campo, ma attende le mosse degli altri schieramenti. Non è esclusa una lista sostenuta da “Fare! Con Tosi” e neanche scontata l’unione del centro destra all’interno della lista “Cambiamo San Secondo”: proprio nella Rocca dei Rossi, infatti i partiti potrebbero presentare candidati diversi per ogni partito.

Traversetolo mette in campo l’assessore Gabriella Ghirardini, a rappresentare il centro sinistra in continuazione con l’operato dell’attuale sindaco Ginetto Mari che ha deciso di non ricandidarsi. Il centro destra sarà presente con la lista “Cambiamo Traversetolo” capeggiata dal candidato Simone Dall’Orto. Nell’aria anche una probabile candidatura a capo di una lista civica di Alberto Pazzoni, ex primo cittadino. Cristiano Calori sta invece valutando l’ipotesi di creare una lista civica supportata  con “Fare” Con Tosi”.