Con la “festa della vendemmia” si celebrano dodici mesi di lavoro in vigna, concentrati quest’anno nella raccolta più difficile di sempre a causa della siccità e del caldo torrido. È il momento più atteso dai viticoltori, che Confagricoltura Emilia Romagna ha voluto racchiudere in un cammino fatto a tappe, lungo i filari della regione, con eventi aperti al pubblico.

Socialità, tradizione e rito del vino sono le parole chiave della nuova rassegna che comincia martedì 9 agosto, alle ore 19.00, sui colli parmensi, alle cantine Dall’Asta di Langhirano. L’appuntamento dal titolo “In attesa della vendemmia” è una passeggiata in vigna sotto la guida dell’enologo, più brindisi panoramico sul castello di Torrechiara, per far conoscere gli attimi che precedono la raccolta delle uve – grado di maturazione e parametri utilizzati per stabilire l’inizio della vendemmia -, con focus sulla produzione del passito di Malvasia.

Il 10 agosto si entra nel vivo della vendemmia, nell’azienda agricola di Leone Conti a Faenza (RA), seguendo di buon’ora lo stacco dei primi grappoli del 2022, la raccolta a mano in cassetta e il caricamento in pressa dell’uva intera senza alcuna pigiatura. L’evento “Vendemmia all’alba per le basi dello spumante” prevede una ricca merenda di metà mattina.

Poi il calendario continua il 25 agosto, nel Ferrarese, all’azienda agricola Corte Madonnina di Codigoro (FE). L’invito, per le ore 17.30, è rivolto a chi vuole “Vendemmiare a due passi dal mare”: visita guidata nel momento clou della raccolta e illustrazione del processo di vinificazione con un assaggio dei vini delle sabbie, simbolo della viticoltura ferrarese.

La rassegna “Festa della Vendemmia” – promossa da Confagricoltura Emilia Romagna in collaborazione con le sedi provinciali di Parma, Ravenna, Ferrara e Bologna -, si chiude il 26 agosto al Podere Riosto di Pianoro (BO), dove, a partire dalle ore 19.30, la produttrice Cristiana Galletti e il sommelier Davide Michelon conducono gli ospiti “Alla scoperta della Vite del Fantini”, vitigno secolare pre filossera.  Segue la degustazione del celebre vino, con visita alla cantina e una romantica cena in vigna.

© riproduzione riservata