Terza giornata dedicata a temi importanti tra sviluppo e sostenibilità: l’apporto del professor Massimo Livi Bacci

PARMA – Si apre con la conferenza del prof. Massimo Livi Bacci, docente dell’Università di Firenze, la terza giornata per il Festival dello Sviluppo Sostenibile. L’evento, iniziato il 22 maggio proseguirà fino al 7 giugno. L’obiettivo centrale è quello di sensibilizzare la cittadinanza e far riflettere su numerosi temi.

La conferenza si incentra sul tema della crescita demografica globale in relazione alla sostenibilità dello sviluppo. Secondo vari studi, oggi la popolazione mondiale è pari a 7,5 miliardi di persone che diventeranno 10 miliardi entro i prossimi trent’anni. Una tematica, questa, che fa molto riflettere.

“Tra gli aspetti di sviluppo demografico che intralciano lo sviluppo della sostenibilità possiamo elencarne alcuni”,  spiega Livi Bacci. “Una bassa riproduttività nei paesi occidentali; l’antropizzazione crescente del pianeta e i movimenti migratori. Ma ancora un’altissima riproduttività nel sud del mondo; l’aborto selettivo in Asia e infine la trappola Maltusiana in Africa sub sahariana”. 

Quest’ultima viene spiegata più nel dettaglio.Le popolazioni molto povere crescono molto rapidamente e hanno difficoltà a rompere questo circolo negativo. Questo parte da un incremento di popolazione troppo veloce che genera povertà”. Spiega il docente, questa comporta malnutrizione, quindi fame e successivamente alta mortalità infantile e quindi scarso sviluppo dei giovani. Di conseguenza la riproduttività rimane alta e le popolazioni continuano a crescere. Ma la crescita genera nuova povertà.

Tutti questi aspetti influenzano la sostenibilità dello sviluppo nei prossimi decenni. L’Assemblea Generale dell’Onu è dagli anni Duemila che si pone obbiettivi per cercare di risolvere i problemi che riguardano il nostro pianeta. C’è la necessità di prendere seriamente in esame la situazione realistica che c’è nel mondo. Bisogna raggiungere gli obbiettivi che ci si prefissa nel giusto modo, critica il professore.

Altro tema importante  dell’incontro è stato il fenomeno migratorio. “L’Italia è un paese che nei prossimi decenni avrà bisogno dell’immigrazione. Ma c’è la necessità di un un programma dettagliato per l’inserimento di queste persone nella nostra società”, conclude Livi Bacci.

 

© riproduzione riservata

Festival dello Sviluppo Sostenibile: al via gli appuntamenti di Parma | EVENTO