Presentato il programma della ventesima edizione del Festival Verdi: opere anche al Parco Ducale,

Oggi è stato presentato il programma della ventesima edizione del Festival Verdi intitolato, quest’anno, “Scintille d’Opera” che si terrà dall’11 settembre al 10 ottobre 2020, giorno del 207esimo compleanno di Giuseppe Verdi. Il Festival sarà realizzato con le massime misure di sicurezza possibili per spettatori, attori e orchestra e, oltre all’interno del Teatro Regio, avrà luogo nelle piazze nei parchi e nelle strade di Parma, Busseto e Zibello.

Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti ha così presentato il festival: “Grazie al lavoro del Teatro Regio e della sua direttrice Anna Maria Meo riusciamo a mantenere un cartellone e delle attività importanti. Per sopperire e rispettare le limitazioni saremo all’aperto nella splendida cornice del Parco Ducale e alle spalle del palco avremo il Palazzo Ducale”. Il Sindaco ha concluso ribadendo che: Parma non si ferma, il Teatro Regio non si ferma, la cultura non si ferma”.

“Siamo felici di annunciare il programma del Festival Verdi – ha commentato la direttrice del Teatro Reggio Anna Maria Meo -. Il cartellone sarà calibrato sul territorio e porterà gioia intorno al pubblico e anche il nome “Scintille d’Opera” è stato pensato per essere simbolo di entusiasmo, di festa e di luce. La cornice del Parco Ducaleconclude Meo – ci permetterà di mantenere quel nomadismo che da sempre contraddistingue il Festival, avvicinando ancora di più le persone all’evento.

Anche l’assessore comunale alla Cultura Michele Guerra ha voluto esprimere felicità e soddisfazione per la presentazione del programma. Queste le sue parole: “Ripartire in settembre con il Festival Verdi dà un segnale di speranza e di rinascita per tutta la città. Ci apriamo al pubblico in modo diverso e in un modo più raccolto – continua Guerra – ma siamo sicuri che i cittadini abbracceranno questo Festival. Era importante non fermarci quest’anno dopo aver rimandato Parma 2020, ma il Festival farà da propulsore anche per Parma 2021″

Il programma e gli eventi: si parte l’11 settembre con Macbeth

Di seguito pubblichiamo il programma e gli eventi del Festival Verdi 2020 con i luoghi nei quali si terranno. Per il momento, il numero di posti previsto all’interno del Parco Ducale è 1000. Per quanto riguarda il Regio gli spettatori non potranno andare oltre i 200. Ecco il cartellone:

  • 11 e 13 settembre: “Macbeth”, versione francese. Luogo: Parco Ducale;
  • 12 e 13 settembre: 1° caravan verdiano: “La Traviata”. Luogo: Parma, Piazzale Picelli;
  • 18 e 20 settembre: “Messa da requiem”. Luogo: Parco Ducale;
  • 19 e 20 settembre: 2° caravan verdiano: “La Traviata”. Luogo: Busseto, Piazza Verdi;
  • 25 settembre: “Ernani”. Luogo: Parco Ducale;
  • 26 settembre: 3° caravan verdiano: “La Traviata”. Luogo: Zibello, Piazza Guareschi;
  • 2 ottobre: “Ouverture del Guglielmo Tell” e “Quinta di Čajkovskij” dirette dal maestro Valerij Gergiev. Luogo: Parco Ducale;
  • 3 ottobre: Quartetto d’archi in mi minore. Luogo: Teatro Regio;
  • 6 ottobre: “Letteralmente Verdi” con Luigi Lo Cascio. Luogo: Teatro Regio;
  • 9 ottobre: “Rigoletto – la notte della maledizione” con Marco Baliani. Luogo: Teatro Regio;
  • 10 ottobre: “Gala Verdiano” con il baritono Luca Salsi. Luogo: Teatro Regio.

Biglietti e abbonamenti

La direttrice del Teatro Regio Anna Maria Meo ha fatto sapere che i prezzi dei biglietti saranno pubblicati a breve e, rispetto alle passate edizioni, saranno ridotti. Per coloro i quali abbiano acquistato gli abbonamenti al XX Festival Verdi a febbraio le modalità di rimborso saranno indicate con comunicazione dedicata nei prossimi giorni. La campagna abbonamenti è da considerarsi annullata. Per ogni informazione la Biglietteria del Teatro Regio, attualmente chiusa al pubblico e raggiungibile esclusivamente all’indirizzo biglietteria@teatroregioparma.it, rimane a disposizione.

© riproduzione riservata